Celtics non favoriti per Davis, a rischio pure il rinnovo di Irving

Celtics non favoriti per Davis, a rischio pure il rinnovo di Irving

Il giornalista di Yahoo Sports lancia la “controbomba”

di La Redazione

Chris Haynes di Yahoo Sports ha scritto un pezzo in cui intanto riporta che Knicks e Lakers proveranno a portare fin da subito Davis nelle rispettive squadre: i primi inserendo Porzingis, Knox e la prima scelta 2019 (anche se sono un po’ restii ad inserirla essendo per forza di cose parecchio alta), per poi provare in estate a convincere KD e Kemba Walker; i Lakers con Ball, Ingram, Kuzma e qualche altro per pareggiare il contratto in entrata.

Probabilmente, però, se ne riparlerà in estate quando anche Boston entrerà nella corsa: prima di luglio non può inserirsi in quanto Irving e Davis hanno lo stesso contratto, consistente nella cosiddetta Rose-rule, cioè l’estensione quinquennale al massimo salariale del contratto da rookie. Dal 1 luglio Irving potrà firmare un altro contratto e da allora Davis potrà approdare a Boston. Tuttavia Haynes spiega che Boston non è la favorita ad accaparrarsi il giocatore dei Pelicans e lo stesso Irving potrebbe non rimanere in biancoverde cosa che, se confermata, stravolgerebbe tutto il mercato NBA. Per Haynes attualmente i Lakers sono favoriti ma

Intanto nel suo podcast Zach Lowe di ESPN ha ammesso che New Orleans – record di 22 vinte e 28 perse – sarebbe già disposta a cedere Randle, Mirotic e Moore entro la trade deadline del prossimo 7 febbraio: l’ispanico-montenegrino è in scadenza (12.5M), il lungo ha una player option per il prossimo anno da 9M e il playmaker #55 ha un contratto da 8.6M per la prossima stagione ma non del tutto garantito. I Pelicans vogliono in cambio soprattutto scelte o giovani asset.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy