Chicago-Noah, divorzio in vista?

Chicago-Noah, divorzio in vista?

Si prospetta una seconda parte di stagione sicuramente non semplice per i Chicago Bulls, che dovranno fare a meno di una pedina importante dello scacchiere di coach Fred Hoiberg. Infatti, Joakim Noah sarà costretto a rimanere ai box per un periodo tra i quattro e i sei mesi, dopo essersi lussato la spalla durante il match perso contro i Dallas Mavericks. L’infortunio del centro francese rende ancora più incerta la sua permanenza nella “Windy City”, poiché Noah diventerà free agent durante la prossima estate, avendo il contratto in scadenza a fine stagione.

Nonostante il suo utilizzo sia di frequenza minore rispetto alle annate precedenti (21.9 minuti a partita in questa stagione, quasi 30 di media in carriera), i compagni di squadra non sono certamente sereni. Queste le dichiarazioni di Jimmy Butler rilasciate al Chicago Tribune: “È dura perdere uno come Joakim. È molto importante per noi, sia dentro che fuori dal campo”.

Con il prodotto della University of Florida fermo, cominciano a sorgere dei dubbi su come correre ai ripari dal punto di vista tattico. Il rookie Bobby Portis è pronto a cogliere l’occasione per ritagliarsi uno spazio maggiore nelle rotazioni, ma un suo eventuale schieramento insieme a Pau Gasol renderebbe il reparto lunghi inefficace in fase difensiva, così come la coppia Gasol-Taj Gibson renderebbe complicato l’allargamento del gioco.

Una soluzione a questa serie di problemi potrebbe essere un intervento sul mercato, anche se, con Joakim Noah infortunato, i Bulls non solo perdono un giocatore importante sotto canestro, ma non possono neanche inserirlo in una trade, perciò diventa ancora più complicato porre rimedi alla situazione. Una situazione negativa dalla quale la franchigia dovrà cercare di uscire al più presto, contando sia sui piani della dirigenza che su un Jimmy Butler definitivamente esploso, che sta collezionando in questa stagione una serie di performance da All-Star.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy