Cinque record demoliti da Stephen Curry

Cinque record demoliti da Stephen Curry

Il tiro dal perimetro di Steph Curry è notoriamente una sentenza. In attesa di raggiungere nuovi obiettivi e distruggere altri record, eccone 5 già demoliti.

Stephen Curry è probabilmente il giocatore più forte del pianeta in questo momento. E se è vero (ed anche giusto) che gli elogi si sprecano, è vero anche che il figlio di Dell e Sonya sta riscrivendo la storia di questo sport, soprattutto per quel che riguarda il tiro da tre punti.
Ecco cinque dei tanti record battuti dall’MVP 2014/2015 nel corso della sua breve carriera:

-Il più veloce a raggiungere le 1000 triple in carriera
Circa un anno fa Curry diventò il 74esimo giocatore della storia NBA con 1000 triple segnate in carriera. E’ stato il più giovane a riuscirci prima che James Harden lo superasse, ma resta comunque il più veloce ad aver raggiunto questo obiettivo con appena 369 partite disputate. Prima di lui il record era detenuto da Dennis Scott (457 match).

-Il primo giocatore nella storia della NBA con almeno 250 triple e 500 assist in stagione
Nel 2012/2013 Steph raggiunse questo traguardo con 272 tentativi dall’arco mandati a bersaglio e 539 assist. Nelle due stagioni successive si è ripetuto (261+666 e 286+619) e anche quest’anno non dovrebbero esserci grossi problemi. Non ci è mai riuscito nessuno in carriera ed il prodotto dei Wildcats si prende il lusso di farlo per tre volte consecutive (che potrebbero diventare 4, ma anche 5, 6, ecc…).

-Il più giovane e veloce a raggiungere le 1400 triple in carriera
Nella sfida dominata contro i San Antonio Spurs qualche giorno fa, il nativo di Akron ha raggiunto i 1400 tiri segnati dal perimetro dopo appena 459 incontri (3.05 di media). Ora siamo a 1404 ed il contatore è più attivo che mai.

-Il giocatore con più triple messe a segno con i Golden State Warriors
Scontato, direte voi, ma in appena 6 stagioni e mezzo non lo è per niente.
A quota 1404 è in cima al podio davanti allo “Splash Brother” Klay Thompson (917) e Jason Richardson (700).
Se contiamo che J-Rich ha giocato solo 505 minuti in meno di Steph con la canotta dei Warriors e si ritrova con meno della metà delle sue triple messe a referto, probabilmente ci rendiamo conto del cammino mostruoso del #30.

-Il giocatore con più triple messe a segno in una singola postseason
Nella passata stagione, coronata dall’anello NBA, Curry ha raggiunto quota 98 triple segnate nei Playoffs. L’MVP ha segnato 98 triple in 21 uscite (4.7 di media), superando il record di Reggie Miller (58 in 22 incontri nei Playoffs 2000) dopo appena 13 partite.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy