DeRozan: “Contro i Warriors sembrava un 5 vs 8”

DeRozan: “Contro i Warriors sembrava un 5 vs 8”

Golden State ha battuto i Raptors di 2 dopo aver condotto di 27 all’intervallo, ennesima gara che porta con sé uno strascico sulle decisioni arbitrali.

Commenta per primo!

Chiudere la prima metà di gara sotto di 27, tornare a un solo possesso di distanza e perdere di 2 negli ultimi secondi è frustrante. Forse è anche questa frustrazione ad aver dato ai Raptors la sensazione di essere stati truffati dalla terna arbitrale, accusata di aver favorito i campioni in carica da buona parte dei giocatori di Toronto.
“Sembrava di giocare in 5 contro 8” avrebbe dichiarato DeMar DeRozan ai microfoni di The Athletic, seguito da altri suoi compagni; coach Casey invece l’ha messa più sul ridere: “Forse gli arbitri non pensavano che avremmo meritato di vincere, dopo quel primo tempo.”

Le statistiche non sembrano confermare questa disparità: il conto dei falli è di 23-20 in favore di Golden State, e i Raptors hanno addirittura tirato più liberi dei Warriors (32-28).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy