Doc Rivers allontana le voci: “Sarei molto sorpreso se cedessero Jamal Crawford”. Verità o pretattica?

Doc Rivers allontana le voci: “Sarei molto sorpreso se cedessero Jamal Crawford”. Verità o pretattica?

Commenta per primo!

Il nome di Jamal Crawford è stato inserito in almeno una dozzina di possibili trade quest’estate: a Cleveland per cominciare, passando per Miami e New York e arrivando anche agli Spurs, per citare i passaggi più importanti. La notizia partiva da un suo presunto malcontento e dalla volontà di Los Angeles, rinforzatasi nel frattempo con Prigioni, Stephenson, Johnson, Pierce, Smith, di trovare forze fresche da inserire nel roster. In una trasmissione radio condotta da Fred Roggin, Doc Rivers ha tuttavia dichiarato che non si aspetta di cedere il giocatore.

Ho sentito tutti i rumors su Jamal pronto ad andare in altre squadre, ma Jamal è un Clippers e io sarei molto sorpreso se non lo fosse fino alla fine della prossima stagione

Roggin, per essere più chiaro, ha anche insistito chiedendo se fosse quindi previsto di trattenere il giocatore.

Assolutamente si“, ha risposto con eloquenza l’ex coach dei Celtics.

Che sia solo una strategia per ottenere in cambio qualcosa di importante, vista la pochezza delle offerte finora ricevute per la guardia?

In realtà ai Clippers Jamal farebbe ancora comodo, come perfetto cambio di JJ Reddick in grado di portare punti e freschezza dalla panchina, in un ruolo di Sesto Uomo che ormai gli calza a perfezione. In più, sebbene in quello spot ci siano ora Prigioni e il confermatissimo Austin Rivers, Crawford è un gran trattore di palla e le sue doti di playmaking in assenza di Paul sono state spesso vitali per il basket di Rivers.

Il messaggio quindi è forte e chiaro: “Non considero una trade per il giocatore, ma se lo cedo voglio qualcosa in cambio, non lo sposterò tanto per…”

Foto di blacksportsonline.com

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy