Dove andrebbe Anthony Davis se decidesse di lasciare New Orleans?

Dove andrebbe Anthony Davis se decidesse di lasciare New Orleans?

L’ambiente dei Pelicans dopo una sola serie vinta ai Playoffs inizia a stargli stretto.

di Davide Barbieri, @barbieridavidee

Ormai molti giocatori chiedono di lasciare la franchigia con cui hanno ancora il contratto cercando maggior fortuna in altre squadre che, con il loro arrivo, potrebbero diventare contender oppure i giocatori pensano alla loro immagine volendo approdare in mercati più grandi.

Solo ultimo è il caso di Jimmy Butler che, con un anno di contratto restante ai Timberwolves, ha chiesto di essere ceduto per andare in una franchigia migliore, oppure per giocare un mercato più grande. Stesso discorso è valso per Irving lo scorso anno, Leonard e Paul George (anche se ha deciso poi di restare).

Nell’ultima stagione Davis ha tenuto medie di circa 28 punti e 11 rimbalzi, numeri che l’hanno issato al terzo posto nella corsa al premio di MVP dietro a Harden e James. Inoltre, i Pelicans hanno vinto la loro prima serie di Playoffs, un netto 4-0 ai danni di Portland prima di essere eliminati da Golden State.

Chris Sheridan di Get More Sports ha provato ad immaginare quattro possibili destinazioni per il futuro di Davis, il cui contratto scadrà a giugno 2020.

Per i bookmakers i favoriti ad accaparrarselo sono i Celtics, anche in seguito al colloquio avuto con Irving per un possibile approdo in biancoverde. Boston dovrà per forza muovere uno dei “contrattoni” di Hayward (20 milioni), Smart (11) o Horford (29) per esigenze di salary cap: potrà aggiungere al pacchetto uno tra Rozier e Brown, oltre ad una prima scelta 2019, visto che Ainge ne possiede ben quattro al primo giro: quella di Boston ovviamente, poi quella di Sacramento (protetta solo se i Kings avranno la primissima scelta, dalla seconda in poi andrà ai Celtics), Memphis (protetta 1-8 nel ’19; 1-6 nel ’20 e non protetta nel ’21) e quella dei Clippers (protetta 1-14 sia nel ’19 che nel ’20).

Subito dopo ci sono i Lakers, che hanno avuto una spinta notevole dal momento in cui Davis ha scelto di cambiare agente ed entrare nel giro di Rich Paul, lo stesso di LeBron James. Contando anche che molti il prossimo anno danno Durant in gialloviola, il trio delle meraviglie sembra pronto a giocarsi il titolo già nel 2020: Brandon Ingram, Kyle Kuzma e Lonzo Ball potrebbero essere sacrificati nello scambio per arrivare a Davis, insieme al contratto di Caldwell-Pope che scade a fine anno.

Restano comunque in corsa anche i Pelicans ma la dirigenza rischia grosso dopo aver perso in un colpo solo sia Cousins che Rondo e averli rimpiazzati…con Elfrid Payton. Dovrebbero farcela a centrare i Playoffs, ma nel caso non riuscissero nell’obiettivo AD potrebbe accelerare i tempi per una sua partenza dalla Louisiana.

Più indietro nella corsa i Knicks che avranno sicuramente una scelta alta al draft a giugno e un Porzingis sano fin dall’inizio della stagione prossima. Inoltre NY avrà modo di offrire almeno due contratti al massimo salariale. La sfida di riportare un titolo nella Grande Mela dopo oltre 45 anni è sempre affascinante, ma questa volta potrebbe non bastare per convincere il 25enne Davis.

Per il sito specializzato BetDSI.com ci sono anche i Sixers nella mischia, con le stesse possibilità dei Knicks ora come ora. Joel Embiid non si tocca e un frontcourt con Davis potrebbe essere devastante: per arrivare al #23 dei Pelicans, però, Phila ha solo il contratto in scadenza di Bayless, il talento inespresso di Fultz e qualche scelta nei prossimi draft, come la prima di Miami nel 2021 e ben nove seconde scelte da qui al 2022.

Stessa sorte potrebbe anche toccare Giannis Antetokounmpo, nel caso i Bucks non riescano a portare delle stelle in Wisconsin. Secondo Alex Kennedy di HoopsHype, due GM della NBA hanno detto che c’è il rischio che il greco decida di chiedere la trade se insoddisfatto dai risultati di squadra e dalle decisioni della dirigenza. Per ora lui ha sempre dichiarato amore eterno a Milwaukee e ai Bucks, ma i rapporti potrebbero anche rompersi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy