George Karl nominato Coach of the Year

George Karl nominato Coach of the Year

E’ coach Karl il vincitore del premio di Coach of the Year. Nonostante dei playoffs abbastanza deludenti dei suoi Nuggets, usciti al primo turno per mano dei Warriors, Karl è stato premiato per la sua eccellente stagione, segnata da 57 vittorie e solo 25 sconfitte, valsa il terzo posto ad ovest. L’allenatore della franchigia del Colorado ha staccato decisamente la concorrenza, ottenendo un totale di 404 punti, con Erik Spoelstra (190 punti) e Mike Woodson (127 punti) a fargli compagnia sul podio. Solo quarto Gregg Popovich, seguito da Frank Vogel, mentre addirittura settimo un Mark Jackson che forse (anche alla luce degli ottimi risultati che sta ottenendo la sua formazione in questa postseason) avrebbe meritato qualche posizione in più.

George Karl non ha comunque rubato nulla: dopo la pausa per l’All-Star Game, i Nuggets hanno timbrato un record di 24-4, ed ingranato una striscia di ben 15 successi consecutive. La già citata eliminazione dai playoffs arrivata ai quarti di finale di Conference con Golden State ha un po’ rovinato quella che poteva essere coronata come un’autentica stagione trionfale per Denver. Sicuramente l’assenza del nostro Gallinari ha inciso non poco nella postseason della franchigia della Mile-High-City, ma a coach Karl non è stata comunque risparmiate qualche critica, in particolare per i pochi accorgimenti tattici effettuati durante la serie, dove la sua truppa ha sofferto in modo eccessivo l’ispirato Stephen Curry. Staremo a vedere se l’head coach, ormai da 8 anni sulla panchina dei Nuggets, saprà ripetersi la prossima stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy