Ginobili esce dal contratto con gli Spurs: sarà ritiro?

Ginobili esce dal contratto con gli Spurs: sarà ritiro?

La scelta della stella Argentina di uscire dal contratto con gli Spurs e diventare così Free Agent lascia qualche dubbio sul suo futuro nel basket giocato

Quanti giocatori in questi giorni stanno uscendo dai propri contratti per testare la Free Agency? Ovviamente molti, chi per cercare più soldi, chi per cercare una squadra più competitiva, ma il nome di Manu Ginobili tra questi giocatori lascia un po’ l’amaro in bocca.

Questo amaro lo sentiamo perché dietro a questa scelta potrebbe esserci un annuncio, che per gli appassionati sarebbe molto difficile da digerire: l’annuncio del ritiro dal basket giocato.

Sono anni ormai che Duncan e Ginobili vengono accostati a questa parola, ritiro, ma fortunatamente fino a pochi minuti fa era solo una paura. Ora questa parola per il talento Argentino potrebbe diventare realtà. Difficile che Manu sia uscito dal contratto per cercare più soldi (rinuncia ad un anno di contratto e a 2.9 milioni di Dollari) o per cambiare franchigia, dopo aver passato tutta la sua carriera NBA agli Spurs (14 stagioni) e dopo aver vinto 4 anelli.

L’amaro è ancora li, forse perché Manu abbiamo iniziato ad apprezzarlo in Italia, in casa nostra, negli anni della Virtus Bologna dove di certo non si è fatto mancare le soddisfazioni vincendo: un campionato, due Coppa Italia e un’Eurolega.

Niente ancora è ufficiale, ma i 39 anni che festeggerà il 28 di Luglio fanno si che le nostre paure di un addio, diventino un pochino più reali. Dicono che la speranza sia l’ultima a morire e probabilmente la speranza di tutti gli amanti della pallacanestro è quella di non dover dare un addio cestistico a Manu, ma di rivederlo ancora per qualche anno in maglia Spurs.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy