Gli Spurs del Beli

Gli Spurs del Beli

Commenta per primo!

Fonte web partner: www.ciuff.it Il nostro Marco Belinelli, dopo una fantastica stagione in maglia Bulls, culminata in dei playoff di altissimo livello, è approdato in Texas, San Antonio, ovvero in maglia Spurs, con i vintage big 3, Duncan, Parker e Ginobili, in una squadra da titolo, che lo scorso anno è arrivata ad un passo dall’anello e, soprattutto, in un sistema rodato nel quale un europeo non può che trovarsi a meraviglia. Ecco il probabile roster degli Spurs per la prossima stagione: 1. Tony Parker (1982, playmaker, 188 cm – SAN ANTONIO SPURS, 20.0 punti, 7.4 assist, 3.0 rimbalzi) 2. Danny Green (1987, guardia, 198 cm – SAN ANTONIO SPURS, 10.5 punti, 1.8 assist, 3.1 rimbalzi) 3. Kawhi Leonard (1991, ala piccola, 200 cm – SAN ANTONIO SPURS, 11.3 punti, 1.5 assist, 5.7 rimbalzi) 4. Tim Duncan (1976, ala-pivot, 213 cm – SAN ANTONIO SPURS, 17.0 punti, 2.6 assist, 9.5 rimbalzi) 5. Tiago Splitter (1985, centro, 211 cm – SAN ANTONIO SPURS, 10.3 punti, 1.6 assist, 6.4 rimbalzi) 6. Nando De Colo (1987, playmaker, 193 cm – SAN ANTONIO SPURS, 3.8 punti, 1.9 assist, 1.9 rimbalzi) 7. Marco Belinelli (1986, guardia, 196 cm – CHICAGO BULLS, 9.5 punti, 2.0 assist, 1.9 rimbalzi) 8. Manu Ginobili (1977, guardia, 198 cm – SAN ANTONIO SPURS, 10.8 punti, 4.2 assist, 3.1 rimbalzi) 9. Boris Diaw (1982, ala forte, 203 cm – SAN ANTONIO SPURS, 5.8 punti, 2.4 assist, 3.4 rimbalzi) 10. Matt Bonner (1980, ala grande, 208 cm – SAN ANTONIO SPURS, 3.6 punti, 0.5 assist, 1.6 rimbalzi) Gli Spurs praticamente hanno confermato, quindi, l’ossatura del team capace di arrivare ad un passo dalla conquista dell’ultimo anello Nba. Adesso i big3 avranno tutti un anno di più, fattore non positivo, ma Popovich ha trovato il modo di superare gli acciacchi dell’ età, dosando i suoi campioni in regular season, facendo leva sul sistema di squadra, per poi averli al meglio nei playoff. Per quanto riguarda Belinelli, il suo ruolo è ancora da decifrare, probabilmente partendo dalla panchina in una squadra che vuole nuovamente vincere il titolo prima che, come detto, Duncan e Ginobili appendano le scarpe al chiodo definitivamente. A parte il solito quintetto ed il sesto uomo argentino, gli Spurs in panca avranno Diaw e Bonner, non più DaJuan Blair però, accasatosi altrove, tutti lunghi, centri o power forwards, tra gli esterni (a parte il già citato Ginobili, sesto uomo tattico), solo il Beli, essendo partito Gary Neal. Altri esterni sono De Colo e Joseph, che però partono dietro all’italiano. Ad ogni modo, le fortune individuali del Beli che, comunque, avrà modo di conquistarsi minuti grazie agli attributi che ha dimostrato di avere negli scorsi playoff, qualità che Popovich decisamente apprezza, dipenderanno dalla sua capacitá di confermarsi ai livelli degli scorsi playoff, in cui si è issato ai livelli di una star Nba. ciuff logo  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy