Hall Of Fame: Shaq, The Answer e Yao Ming spiccano nella classe 2016

Hall Of Fame: Shaq, The Answer e Yao Ming spiccano nella classe 2016

La NBA ha annunciato la classe che verrà indotta nella Basketball Hall Of Fame di Springfield, Massachusetts. Tra i membri della Classe 2016 spiccano tre nomi che hanno lasciato il segno nel basket degli ultimi anni: Shaquille O’Neal, Allen Iverson e Yao Ming.

La NBA ha annunciato la classe che verrà indotta nella Basketball Hall Of Fame di Springfield, Massachusetts. Tra i membri della Classe 2016 spiccano tre nomi che hanno lasciato il segno nel basket degli ultimi anni: Shaquille O’Neal, Allen Iverson e Yao Ming.

Shaquille O’Neal ha disputato 19 stagioni in NBA, viaggiando a 23.7 punti e 10.9 rimbalzi di media. Vincitore di quattro anelli con i Los Angeles Lakers ed i Miami Heat, O’Neal è stato eletto MVP della stagione 1999-2000 e tre volte MVP delle Finali.

Per Allen Iverson 14 stagioni nella lega, con una media di 26.7 punti e 6.2 assist ad allacciata di scarpe. The Answer ha trascinato i suoi 76ers alle Finals del 2001, perdendo però contro i Lakers dello stesso O’Neal. Nella stessa stagione fu nominato MVP della regular season.

Yao Ming è stato chiamato con la prima scelta assoluta al Draft 2002 dagli Houston Rockets, franchigia con cui ha giocato fino alla fine della sua carriera, terminata a soli 31 anni a causa degli infortuni che lo tormentarono per molti anni. Per il centro cinese una media di 19 punti e 9.2 rimbalzi a gara.

Completano la Classe del 2016:

Tom Izzo: Storico coach di livello collegiale, allena da ormai 26 anni i Michigan State Spartans, con cui ha vinto il Titolo NCAA nel 2000 e raggiunto sette volte le Final Four.

Jerry Reinsdorf: Proprietario dei Chicago Bulls dal 1985, ovvero dalla nascita dell’era Jordan-Pippen, che ha portato sei titoli NBA nella Windy City.

Sheryl Swoopes: Ex giocatrice, ha vinto quattro volte il titolo WNBA con le Houston Comets e tre volte il titolo di MVP.

Zelmo Beaty: Passa la sua carriera fra NBA ed ABA, le due leghe che hanno segnato una rivalità negli anni ’70. Campione ABA con gli Utah Stars, ha registrato una doppia doppia di media: 16 punti e 10 rimbalzi.

Darrell Garretson: Arbitro NBA dal 1967 al 1994.

John McLendon: Allenatore fondamentale per la storia del gioco, avendo partecipato come coach alla Secret Game, la prima partita collegiale con giocatori sia bianchi che neri sullo stesso parquet. Dal punto di vista tattico, McLendon inventò il pressing a tutto campo ed il four corners offense.

Cumberland Posey: uno degli sportivi afro-americani più importanti all’inizio del XX secolo. Già indotto nella Baseball Hall Of Fame.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy