Hawks, si guarda alla prossima stagione, Horford: “Sto bene qui ad Atlanta”

Hawks, si guarda alla prossima stagione, Horford: “Sto bene qui ad Atlanta”

La franchigia di coach Mike Budenholzer, eliminata dai Cleveland Cavaliers in semifinale di Conference con un sonoro 4-0, deve preparare un’importante off-season per compiere il definitivo salto di qualità.

Dopo lo sweep inflitto dai Cleveland Cavaliers, per gli Atlanta Hawks è tempo di pianificare la prossima stagione, e la domanda principale che ci si pone nello stato della Georgia è la seguente: Atlanta terrà intatto il nucleo del roster?

Al Horford, il cui contratto è in scadenza, attirerà molta attenzione in vista della prossima free agency, ma il centro dominicano sembra intenzionato a rimanere, stando a quanto emerge dalle sue dichiarazioni rilasciate ad ESPN: “Ci sono molti elementi da considerare, ma la cosa più importante per me è che mi sento bene qui ad Atlanta. Ho un buon rapporto con coach Budenholzer, e ciò è importante non solo per me, ma anche per i miei compagni. La città di Atlanta mi ha accolto sin dall’inizio della mia carriera… Mi piace come sta andando la squadra, sento che in futuro potremo vincere insieme”.

Sembra quindi che Horford e la franchigia siano d’accordo sul loro futuro, ma per vincere bisogna colmare il gap che li separa dalle grandi contenders. Lo stesso gap che ha portato gli Hawks ad essere sconfitti per 4-0 dai Cavs di LeBron James nelle semifinali di Conference.

Non solo Horford è vicino al ritorno ad Atlanta, ma anche Kent Bazemore probabilmente continuerà a vestire la divisa degli Hawks. L’esterno 26enne è riuscito a mostrare il suo potenziale – in stagione ha viaggiato a 11.6 punti e 5.1 rimbalzi – procurandosi lo slot di ala piccola nello starting five di coach Budenholzer.

Questione playmaker: Passaggio del testimone fra Jeff Teague e Dennis Schroder? (Credits: www.sportsworldreport.com)

Chi invece potrebbe lasciare la città di Atlanta è la point guard Jeff Teague. Il posto di playmaker titolare sembra ormai destinato a Dennis Schröder, che quindi nel quintetto base andrebbe a rimpiazzare proprio il prodotto da Wake Forest, come è accaduto nei minuti finali di gara 4 contro i Cavaliers, in cui coach Budenholzer decise di utilizzare il giovane tedesco. Di conseguenza, il contratto di Teague, da $8 milioni nella prossima stagione, potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio.

Questi gli scenari principali che gli Atlanta Hawks andranno ad affrontare nella prossima off-season. Un’off-season fondamentale per permettere alla franchigia di compiere il definitivo salto di qualità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy