I 10 momenti migliori di Kobe Bryant contro gli Utah Jazz

I 10 momenti migliori di Kobe Bryant contro gli Utah Jazz

Kobe Bryant stanotte giocherà la sua ultima partita in NBA contro gli Utah Jazz, squadra che ha affrontato molte volte nel corso della sua carriera. Ripercorriamo insieme i suoi momenti migliori contro i Jazz.

Commenta per primo!

Duemilacentoventidue minuti giocati, millequattrocentottantanove punti segnati in cinquantanove gare. Gli Utah Jazz sono stati sicuramente una delle vittime preferite del Black Mamba, che in 36 minuti di media contro di loro, è riuscito a viaggiare a ben 25 punti di media, tirando dal campo col 44% e dall’arco col 33%. Bryant e i Jazz si sono incrociati spesso e volentieri anche in post season, dove averla spuntata è stato quasi sempre lui.

Abbiamo deciso di riportare i 10 momenti migliori di Kobe contro l’ultima squadra che affronterà su un parquet di gioco in NBA, in ordine di bellezza e importanza.

www.cbssports.com

10) I 23 punti alla prima di regular season nel 1997

Con Shaq fuori per falli, Kobe si prese i tiri decisivi in gara-5 delle semifinali di Conference contro gli Utah Jazz nel suo anno da rookie. Risultato? Quattro air-ball, uno nei regolamentari e tre nel supplementare, condannando i Lakers all’eliminazione. Ma la sua prima partita da sophomore andò decisamente meglio, anche perché si prese una bella rivincita proprio contro i Jazz, vincendo e segnando 23 punti a Los Angeles, uscendo dalla panchina.

9) Il primo lampo in postseason

Prima abbiamo citato l’anno da rookie di Kobe e la serie persa 4-1 contro gli Utah Jazz. In gara 3, però, il Black Mamba mise in scena la sua prima grande prestazione in postseason, registrando a referto 19 punti e 3 assist, in una vittoria comoda per i Lakers.

8) I 26 punti in gara-5 nel 2008

Il 2008 fu un’annata speciale per Kobe dal punto di vista individuale, perché riuscì a vincere il suo primo titolo di MVP. Ai playoffs perse le finals contro i Boston Celtics, ma per arrivarci dovette battere gli Utah Jazz alle semifinali di Conference, in una serie al cardiopalma. Con una prestazione all-around da 26 punti, 7 assist e 6 rimbalzi, aiutò i Lakers a vincere gara-5.

7) I 34 punti in gara-2 nel 2008

Restiamo sempre nei playoffs del 2008, dove Kobe andò ben 5 volte su 6 sopra quota 30 punti contro gli Utah Jazz. In gara-2, dopo aver ricevuto tramite una breve cerimonia il titolo di MVP dal commissioner David Stern, mise a referto 34 punti, 8 rimbalzi e 6 assist per trascinare i gialloviola alla vittoria.

6) I 40 punti in regular season nel 2012

In una regular season accorciata dal lockout, Kobe Bryant si tolse qualche soddisfazione in regular season. Prima di registrare la miglior prestazione di sempre per un giocatore alla 16esima annata contro i Phoenix Suns il 10 gennaio (48 punti), ne mise ben 40 a Salt Lake City contro gli Utah Jazz. Raja Bell se lo sogna ancora la notte!

5) I 40 punti in regular season nel 2003

Otto anni prima del 2011, Kobe registrò un altro 40ello contro i Jazz, sempre a Salt Lake City.

4) I 38 punti in gara-1 nel 2008

Torniamo nel 2008, in quella caldissima serie playoffs. Kobe la iniziò alla grande, segnando 38 punti, conditi da 7 assist e 6 rimbalzi. Nel quarto periodo di gioco, convertì 6 dei suoi 21 tiri liberi segnati, che gli valsero il record franchigia per tiri dalla lunetta realizzati in una partita di postseason.

3) I 34 punti in gara-6 nel 2008

Gara-6 fu decisiva e fatale per i Jazz, che si dovettero arrendere ad un super Kobe Bryant, che con 34 punti segnati di cui ben 12 nel quarto periodo, trascinò i Lakers alla vittoria, per portarli alle finali di Conference per la prima volta in 4 anni. Quella fu l’unica vittoria in trasferta nella serie per la squadra allenata da Phil Jackson.

2) La gara-4 perfetta nel 2009

Con uno spaventoso 16-24 dal campo, Kobe Bryant trascinò in gara-4 i Lakers alla vittoria a Salt Lake City contro i Jazz, che tra le loro mura amiche avevano totalizzato ben 33 vittorie in regular season. Trentotto punti pesantissimi per il Black Mamba, che portarono i Lakers sul 3-1 nella serie, poi vinta nella gara successiva.

1) I 52 punti in regular season nel 2006

Gara leggendaria per Kobe Bryant, senza ombra di dubbio la sua migliore prestazione contro gli Utah Jazz. Cinquantadue punti realizzati, trenta – sì, 30 – nel terzo quarto. Gli bastarono solo 26 tiri dal campo in meno di 35 minuti sul parquet di gioco per ridicolizzare la squadra allenata da Jerry Sloan. Pazzesco!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy