I Lakers revocano la vice-presidenza onoraria a Magic Johnson

La richiesta arriva direttamente dal 5 volte campione NBA: avrebbe chiesto lui stesso infatti di non avere più un ruolo attivo nella dirigenza gialloviola, senza alcuna polemica.

 

Con una nota ufficiale, i Los Angeles Lakers hanno revocato il titolo onorario di Vice President che spettava fino ad oggi a Earvin “Magic” Johnson, il quale nome non comparirà più tra lo staff gialloviola, nelle comunicazioni pubbliche.

La dichiarazione si è resa necessaria, anche sotto suggerimento dello stesso Magic, dopo che numerosi tweet del campione sulla free agency losangelina sono stati visti come una strategia societaria e una fonte diretta. “Earvin sarà sempre un membro amato e rispettato della famiglia Lakers, ma oggi non ha un ruolo attivo nella dirigenza” ha comunicato il portavoce del team John Black,  “Non è né consigliere, né consulente, pertanto le sue opinioni, i commenti e i post sui suoi canali social non riflettono il pensiero e le azioni della dirigenza dei Los Angeles Lakers. Spero che questa dichiarazione serva a eliminare la confusione che si era creata”.

tweet incriminati sembrano essere quelli del 2 maggio scorso, nei quali Magic spinge la dirigenza a parlare con LeBron James e Kevin Durant.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy