I Lakers scelgono Metta World Peace, il taglio è per Jabari Brown

I Lakers scelgono Metta World Peace, il taglio è per Jabari Brown

Commenta per primo!
gannett-cdn.com

Era il nodo più importante da sciogliere, nella parentesi dei tagli ai roster NBA, alla fine il ballottaggio in casa Lakers è andato a Metta World Peace, che dopo l’esperienza in Italia con Cantù, rimarrà nei 15 giallo-porpora a disposizione di coach Scott. Corsa finita dunque per il 22enne Jabari Brown, che in sei gare di preseason ha fatturato 6 punti in 15′ contro i soli 3.7 in 14′ di Metta, mentre lo scorso anno, in 19 partite (frutto di due contratti decadali), ha fatturato 11.9 ppg, 2.1 apg e 1.9 rpg in 30′.

Brown paga certamente un reparto sovraffollato con Kobe Bryant, D’Angelo Russell, Jordan Clarkson, Marcelo Huertas e Lou Williams: ci sarà per lui una pick in un’altra franchigia, il suo destino sarà la D-League (dove ha già militato lo scorso anno, segnanodo 24,4 punti a partita con i D-Fenders),  oppure qualche top team europeo potrebbe presto arrivare sulle sue tracce? Ogni scenario, in ogni caso, ha i suoi pro e contro, anche per Metta: World Peace potrebbe dare molto nella difesa dei Lakers, e guidare al meglio il secondo anno di Julius Randle, ma non gioca in NBA dal 2013 (maglia dei Knicks), e soprattutto pare ben lontano dalle medie di carriera NBA che parlano di 13,8 punti con il 41.7 per cento tiro e 4.7 rimbalzi in 33 minuti. Eppure, il 35enne non ha avuto altre lesioni dopo aver saltato le prime tre gare di preparazione dopo i problemi al polpaccio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy