Jabari Parker e Portis a Washington, Otto Porter vola ai Bulls

Jabari Parker e Portis a Washington, Otto Porter vola ai Bulls

Tre giocatori si muovono sull’asse Chicago-Washington.

di La Redazione

Jabari Parker, Bobby Portis ed una seconda scelta 2023 dei Bulls (protetta fino alla 36esima) volano a Washington in cambio di Otto Porter jr.

L’ex Bucks e Bulls ha una team option quindi a fine stagione gli Wizards potrebbero anche decidere di non esercitare l’opzione da 20 milioni per il prossimo anno. In 27′ di media (ma fuori squadra da varie settimane) segna 14.3 punti e 6.2 rimbalzi con il 47.4% al tiro ed il 33% da 3.

Porter jr, invece, ha 27.3 milioni garantiti per il prossimo anno ed una player option che probabilmente eserciterà da 28.5 milioni per il 2020/21, segno che l’ala piccola ex Georgetown potrebbe essere una pedina dei Bulls del prossimo futuro su cui ricostruire. In 29′ di media segna 12.6 punti con 5.6 rimbalzi tirando con il 46% dal campo ed il 37% dall’arco.

Bobby Portis è in scadenza con 2.5 milioni e ha una qualifying offer da 3.6 milioni che, se estesa dagli Wizards, lo renderanno restricted free agent a luglio 2020. Se non accadrà, o Washington rinnova il contratto in questi mesi oppure sarà libero di accasarsi altrove a fine di questa stagione. In 24′ di media 14.1 punti e 7.3 rimbalzi con il 45% dal campo ed il 38% da 3: ha giocato solo 22 partite per infortuni che lo hanno tormentato fino a dicembre.

Con questa trade, Washington evita di pagare tantissimi soldi di tasse e “testa” due potenziali giocatori su cui costruire: se non funzionano nel sistema, li libera a fine anno. Inoltre in estate, la dirigenza potrà firmare estensioni con Bryant e Satoransky, cosa che prima con il contratto pesante di Porter jr non poteva permettersi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy