Jabari Parker, un futuro da insegnante: “Prenderò la laurea e darò una mano ai ragazzi di Chicago”

E’ da appena due anni nel grande giro, ma a quanto sembra Jabari Parker ha le idee chiare sul suo futuro: iscriversi all’università e diventare insegnante.

Commenta per primo!

E’ da appena due anni nel grande giro, ma a quanto sembra Jabari Parker ha le idee chiare sul suo futuro: iscriversi all’università e diventare insegnante.

In una nota pubblicata dal The Players’ Tribune, l’ex seconda scelta al Draft non ha lasciato spazio agli equivoci: “Non vedo l’ora di tornare in classe, trovarmi di fronte agli studenti. Prima di tutto completerò il mio percorso con la laurea: dal prossimo anno ho intenzione di frequentare corsi estivi, è una cosa che ho promesso a me stesso e ai miei genitori il giorno in cui gli ho chiesto di diventare un giocatore professionista. Nessuno nella mia famiglia ha raggiunto la laurea, è questa sarebbe una soddisfazione per tutti, per loro e per me”.

Ma il talento 21enne dei Bucks prodotto di Duke va subito al di là di un discorso personale: è innanzitutto motivato dalla eredità che vorrebbe lasciare nella sua città natale: “Voglio tornare a casa un giorno e diventare un esempio per la comunità, voglio farlo per i ragazzi di Chicago: penso sia importante mostrare ai bambini che c’è una realtà con le sue opportunità, e che non è solo bande, alcool e violenza.

Fino ad allora, Parker cercherà di guidare Milwaukee verso i playoff della Eastern Conference. Le sue medie stagionali da sophomore parlano di 14.1 punti, 5.2 rimbalzi e 1.7 assist.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy