Jason Collins a Sport Illustrated: “Sono gay”

Jason Collins a Sport Illustrated: “Sono gay”

Commenta per primo!

Coming out di Jason Collins, che sulle pagine del settimanale Sport Illustrated ha ufficialmente dichiarato di essere omosessuale. “Sono un centro NBA di 34 anni. Sono nero. E sono gay”. Con queste parole il lungo ora svincolato, accasatosi nell’ultima stagione a Boston e Washington, sfata un autentico tabù nel mondo dello sport americano, diventando il primo giocatore della lega della pallacanestro d’oltreoceano a dichiararsi dell'”altra sponda”. 

Collins è ora in cerca di una squadra: “Sono un free agent, sia in senso letterale che figurato. Ho raggiunto una condizione invidiabile nella vita, posso fare più o meno quello che voglio. E voglio continuare a giocare a basket. Amo ancora questo sport e ho qualcosa da offrire. Anche i miei allenatori e i miei compagni dicono che è così. Allo stesso tempo, voglio essere trasparente, autentico e sincero”.

Kobe Bryant ha applaudito al gesto di Collins attraverso Twitter: “Orgoglioso di Jason Collins. Non nascondere chi sei per l’ignoranza degli altri.” E’ giunto consenso addirittura dalla Casa Bianca, con il portavoce del presidente Obama che ha definito coraggioso il gesto del lungo da Stanford, confermandogli il pieno appoggio; lo stesso vale per il commissioner della lega David Stern “Siamo orgogliosi che Jason abbia assunto il ruolo di leader su questo argomento così importante”. Lo sport americano, a suo modo, con questa notizia non sarà più lo stesso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy