Jimmer Fredette fa capire che la D-League gli sta stretta, 37 punti all’esordio

Jimmer Fredette fa capire che la D-League gli sta stretta, 37 punti all’esordio

Commenta per primo!
basketusa.com

Snobbato dai Pelicans (e dall’NBA), Jimmer Fredette fa capire a tutti che il suo posto è tra i pro. E se le sue uscite seguiranno più o meno la falsa riga del suo debutto dei Westchester Kings, c’è da giurarci che per un suo rientro al piano di sopra è solo questione di tempo. 37 punti con 8 assist poche ore fa contro i Grand Rapids Drive, il tutto condito con 12/17 dal campo e 11/12 dalla lunetta, l’ex stella di BYU già a Sacramento e New Orleans ha rotto il ghiaccio come meglio non poteva, dopo essere stato tagliato dalla franchigia della Louisiana solo tre giorni fa.

Appena 4 presenze con due punti totali in avvio di regular season, Fredette ha abbandonato ancora una volta l’idea di un’alternativa europea come free agent, approdando definitivamente nel team franchigia che alla fine di ottobre lo aveva eletto a seconda scelta nel Draft della lega di sviluppo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy