Jimmer Fredette torna in NBA, “sotto l’ala” dei New Orleans Pelicans

Jimmer Fredette torna in NBA, “sotto l’ala” dei New Orleans Pelicans

Commenta per primo!
blog-blogmediainc.netdna-ssl.com

Come riportato da Shams Charania, New Orleans (ancora a secco di vittorie in regular season), avrebbe deciso di chiedere alla NBA l’hardship exception, riprendendo sotto la propria ala Jimmer Fredette. I Pelicans, al momento, hanno il roster completo, con 15 giocatori sotto contratto, ma visto che ci sono 3 giocatori fuori (Tyreke Evans, Norris Cole ma soprattutto Kendrick Perkins), l’NBA ha concesso la exception, permettendole dunque di firmare un 16esimo giocatore.

Dopo il taglio di un paio di settimabe fa a San Antonio, e aver presto abbandonato l’alternativa europea come free agent, il tiratore che nel 2011, con la maglia di Brigham Young University, venne eletto giocatore dell’Anno della lega NCAA Basketball, era stato scelto pochi giorni fa da Westchester Knicks, alla n.2 del Draft della D-League.

Acquistato dai Kings il giorno stesso del draft come n.10 dei Bucks, sempre nel 2011 Fredette ha fatto incetta di premi, ben quattro, fra cui i John Woden Award. Segnò 28,2 punti di media, con un primato assoluto di 52 in una gara. Coi Kings 171 gare, 1197 punti, un high di 24 punti con 6 triple contro New York. Poi 8 gare coi Bulls (32 punti) e 50 gare e 178 punti l’ultima stagione coi Pelicans.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy