KD-Washington: ecco le parole di Durant

KD-Washington: ecco le parole di Durant

Commenta per primo!

 

www.sbnation.com

La stagione 2015-16 del Campionato di basket americano è iniziata da più di due settimane. Tante le sorprese durante la passata off-season, ma potrebbero essercene molte di più nella prossima. La più chiacchierata, ormai da tempo, riguarda sicuramente la star degli Oklahoma City Thunder, Kevin Durant, l’MVP della stagione regolare di due anni fa. Non riteniamo necessario commentare il talento di questo giocatore, come già detto prima miglior giocatore del campionato nel 2014, miglior realizzatore della RS svariate volte e, dulcis infundo, protagonista dei suoi Thunder nelle finali perse tre anni fa. “Suoi”, però, è un aggettivo che KD potrebbe non usare a lungo. Si vocifera, infatti, che il giocatore, free-agent nel 2016, potrebbe salutare l’Oklahoma per riabbracciare la sua città natale: Washington. Le carte in tavola per il ritorno del figliol prodigo ci sono tutte: la voglia di ricominciare in un ambiente diverso (in questo caso più familiare al giocatore) dopo i ripetuti tentativi falliti con i Thunder, la motivazione per vincere finalmente qualcosa di più concreto, ma, soprattutto, la ricerca della molla che lo proietti per sempre tra i mostri sacri della palla a spicchi.
Kevin, dal canto suo, è già stato ‘accolto’ dal management degli Wizards, la scorsa estate, ma il giocatore si è mostrato deluso dal comportamento dei tifosi. “C’era davvero troppa pressione su di me. Trovo irrispettoso nei confronti dell’intera squadra l’atteggiamento di tutti i fan, perché si merita il massimo supporto. Se fossi stato uno dei giocatori della rosa, non mi sarebbe affatto piaciuto, però al giorno d’oggi è normale.” Continua il 27enne dei Thunder: “Secondo me bisogna concentrarsi su chi è realmente in squadra, perché è facile stare fermi a sperare che qualcuno venga nel tuo team e quando così non sarà, si finirà per odiare quel giocatore. A mio avviso c’è fin troppa enfasi riguardo queste cose, ma anche questo fa parte del gioco.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy