Kevin Durant dice la sua sull’Hack-a Strategy: “Che imparino a tirare i liberi”

Kevin Durant dice la sua sull’Hack-a Strategy: “Che imparino a tirare i liberi”

Bleacher Report

Se dentro al rettangolo di gioco Kevin Durant è gelidamente perfido nel punire le difese avversarie, fuori dal parquet l’ex Longhorn sembra un ragazzo riservato e accondiscendente. Beh, non sempre a dire la verità…

Interpellato da Royce Young di ESPN sulla strategia del fallo intenzionale sui cattivi tiratori di liberi (Hack-A Strategy), Durant non si è tirato indietro dal lanciare una frecciata assolutamente non velata a tutti i Big Men della Lega: “If you don’t want to get hacked, then work on your f***ing free throws“. Letteralmente “Se non vuoi che ti facciano fallo apposta, allora devi lavorare sui c**** di tiri liberi”: una frase dura per il giocatore dei Thunder, i quali non hanno ancora utilizzato questa tattica quest’anno (nemmeno nell’ultima partita contro i Clippers).

Per ora la strategia è largamente utilizzata dai San Antonio Spurs, come dimostra il video qui sotto, ma nonostante questo nemmeno coach Popovich è soddisfatto, come disse a Gennaio 2014: “Odio questa tattica, la odio farla, penso sia spregevole. Seriamente. Non piace ai tifosi, interrompe troppo il gioco: spero trovino una soluzione per vietarla, sono il primo a volerlo”.

https://twitter.com/theScore/status/678316898841321472

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy