Knicks, il punto sul mercato

Knicks, il punto sul mercato

Commenta per primo!

Photo: nydailynews.com

Dove andranno questi Knicks? Dove arriveranno con questa squadra? Queste sono le domande ricorrenti che si sono posti negli ultimi giorni i fan dei Knicks, ma non solo loro.

Fino a qualche giorno fa, i tifosi della franchigia newyorkese si disperavano a causa dei diversi rinforzi che i cugini di Brooklyn hanno effettuato – compreso Jason Kidd, che ha giocato la sua ultima stagione della carriera NBA con New York, per poi passare ai rivali Nets come head coach per la prossima stagione – , passando così sotto i riflettori e lasciando i Knicks in una situazione certamente non facile: ora, oltre ai back-to-back champions di Miami, ai Bulls rafforzati dal ritorno di Rose e ai Pacers sempre più carichi e solidificati dai risultati ottenuti durante la stagione 2012-2013 – arrivati a gara7 nelle finali di conference contro i campioni in carica e futuri campioni 2013 – , New York nella Eastern Conference si è vista surclassare dai Nets.

Dovendo rispondere per quanto riguarda i colpi di mercato, la dirigenza non si è tirata indietro:
il nostro connazionale prima scelta assoluta al Draft 2006 Andrea Bargnani ha infatti firmato un biennale da 23 milioni di dollari; sarà l’anno buono per riscattarsi e mettersi in mostra in una piazza molto importante e storicamente affamata del buon basket come New York per Andrea? È quello che tutti ci aspettiamo! Magari lavorando quest’estate sui fondamentali come i rimbalzi e la difesa, qualità che non sono proprie nel gioco del romano.

Decisamente importante è il rinnovo di JR Smith – squadre come i Milwaukee Bucks, i Detroit Pistons e i Dallas Mavericks ne erano interessati. Il sesto uomo dell’anno NBA 2013 ha infatti deciso di continuare la propria avventura a New York, sfruttando l’opzione “bird” proposta dai Knicks che permette di superare il salary cap in caso di rinnovo del giocatore. Il suo contratto sarà un quadriennale da 24,7 milioni, con una opzione per l’ultimo anno riservata al giocatore.

Fattore importante nella sua decisione l’ha giocato la vicinanza con la sua famiglia, radicata a New York. Il 16 luglio Smith si è però sottoposto ad un intervento al tendine rotuleo del ginocchio sinistro che lo costringerà a stare fuori per 3/4 mesi: sicuramente si tratterà di saltare l’inizio della stagione, ma rimane da verificare in che condizioni il giocatore tornerà.Nel mentre Pablo Prigioni e i Knicks hanno messo a punto il rinnovo, forse proprio a causa dell’operazione di JR e dei suoi tempi di riabilitazione: un contratto di due anni intorno ai 2,3 milioni di dollari, che escluderebbe l’ipotesi di trattenere Chris Copeland. Notiziona della settimana è invece l’arrivo di Metta World Peace, al secolo Ron Artest.

Dopo quattro stagioni in California con i Los Angeles Lakers con i quali ha vinto un anello nel 2010, per MWP è arrivato un contratto di due anni a 1,6 milioni a stagione, anche se è garantita solo la prima stagione, al termine della quale la società ha facoltà di decidere se confermarlo o lasciarlo andar via.Per i Knicks è un ottimo innesto in difesa e un vincente, che per vincere le partite è indispensabile. Rimane il dubbio di come potrà integrarsi con J.R. Smith che di carattere ha molto in comune con Metta. Solo il tempo ci farà capire.

Dal 17 luglio Bobby Brown, il playmaker e stella della Montepaschi Siena campione d’Italia 2013, sta effetuando dei workout a Las Vegas per i New York Knicks e pare che sia in contatto con diverse franchigie, ma che i Knicks siano quella più interessata essendo alla ricerca in un regista dai costi contenuti per completare il reparto che ad oggi comprende Raymond Felton e il sopra citato Pablo Prigioni. Rumors dicono però che per un ulteriore salto di qualità, nei giorni scorsi, Melo avrebbe confessato ad alcuni amici la sua insoddisfazione e di sperare nell’arrivo a New York di Rajon Rondo. Parole arrivate alle orecchie dei giornalisti del New York Post che le hanno rese di pubblico dominio. Per ora ancora nulla di ufficiale, staremo a vedere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy