La leggenda della NBA Hal Greer è morto a 81 anni

La leggenda della NBA Hal Greer è morto a 81 anni

Si è spento l’ex giocatore di Syracuse e Philadelphia.

di La Redazione

Si è spento ieri una leggenda della NBA dei primi anni. Hal Greer per 15 stagioni ha giocato tra Syracuse Nationals e Philadelphia 76ers e il suo #15 pende dal soffitto del Wells Fargo Center di Philly.

Nacque in West Virginia nel 1936 in un clima non facile per gli afroamericani, ma lui lottò ed entrò nella storia come il primo giocatore di colore a giocare a basket al college in quello stato, più precisamente a Marshall University: per quattro anni tenne medie di 19.4 punti e 10.8 rimbalzi, toccando quota 23.6 punti nella sua ultima stagione. La sua maglia #16 venne ritirata dall’ateneo.

Selezionato dai Nationals nel draft 1958 – quello di Elgin Baylor alla prima chimata – con la scelta #13, giocò cinque stagioni a Syracuse prima di trasferirsi a Philadelphia al seguito di tutta la franchigia. Nel 1967, da compagno di Chamberlain, vince il titolo NBA segnando 27.7 punti di media nei Playoffs, dato più alto di tutta la squadra.

Ha giocato 10 All Star Game e nel ’68 fu MVP grazie ad un perfetto 8/8 al tiro e 19 punti solo in un quarto (21 totali). Fu selezionato anche 7 volte nel NBA All-Second Team. 21856 punti, 5665 rimbalzi e 4540 assist (19.2+5+4 di media) in NBA gli sono valsi anche l’inserimento tra i 50 più grandi giocatori dei primi 50 anni di NBA nel 1997.

Detiene i record di franchigia per punti e tiri segnati, tiri tentati, gare (1122) e minuti (39831) giocati. Fu il primo giocatore a cui Philadelphia dedicò una statua. La sua maglia #15 fu ritirata nel 1976, mentre fu inserito nella Hall of Fame nel 1982.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy