L’annuncio di coach K: “Dopo Rio addio alla Nazionale USA”. Thibodeau, D’Antoni o Boeheim per la successione?

L’annuncio di coach K: “Dopo Rio addio alla Nazionale USA”. Thibodeau, D’Antoni o Boeheim per la successione?

Commenta per primo!
hooplife.net

Le prossime Olimpiadi di Rio saranno probabilmente le ultime con coach Mike Krzyzewski alla guida della nazionale statunitense. Una spia di questa scelta arrivò già a luglio, in un’intervista rilasciata dal n.1 di USA Basketball Jerry Colangelo, oggi a confermarlo è il diretto interessato ai colleghi di ESPN: “Penso sia il momento di andare avanti. Nella prossima stagione ci sarà un certo numero di decisioni importanti da prendere sul futuro di USA Basketball, occorre una una successione pianificata. Sono sicuro che saranno contattati professionisti seri, in grado di mantenere la continuità del programma in corso”.

Coach K guida il Dream Team dal lontano 2005, all’indomani del bronzo olimpico di Atene, e grazie al suo arrivo, in uno con la mediazione di Colangelo, si arrivò a un’attesa sinergia con le superstar NBA: da allora, Krzyzewski ha accumulato un record di 75-1, con due medaglie d’oro olimpiche (2008 e 2012) e due Campionati del Mondo FIBA. E come sempre, gli Stati Uniti saranno favoriti d’obbligo per la prossima estate in Brasile. Krzyzewski, che compirà 69 anni a febbraio, ha già dichiarato a luglio che non ha nessuna intenzione di ritirarsi dalla Duke, dove ha appena vinto il suo quinto campionato NCAA, nè ha intenzione di lanciare un suo candidato per la panchina a stelle e strisce: unica condizione sarà l’esperienza internazionale. Inevitabile tuttavia pensare a coloro che in tempi diversi lo hanno affiancato, da Tom Thibodeau e Mike D’Antoni a Jim Boeheim, ma c’è chi gradirebbe la scelta di rottura rappresentata dal tecnico di Kentucy John Calipari.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy