LeBron ai Lakers: fantasia o possibilità concreta?

La stagione è appena finita ma tra pochi giorni il mercato prenderà vita e James potrebbe essere il pezzo più pregiato

Dopo una sola notte passata dalla vittoria del titolo NBA, si parla già di quale squadra potrebbe essere scelta da LeBron James, nel caso in cui non esercitasse la Player Option (diventerebbe così Free Agent) presente nel suo contratto con i Cleveland Cavaliers.

L’NBA è anche questo. Un continuo susseguirsi di eventi, le Finali sono arrivate fino a gara sette, quindi a solo 4 giorni di distanza ci sarà il Draft e ancora pochi giorni dopo inizierà la Free Agency estiva, il mercato per dirlo all’italiana.

Pare, nel caso LeBron saluti Irving e compagnia per cambiare aria, che i Lakers saranno molto aggressivi nel mettere sul tavolo un’offerta e un piano di sviluppo della squadra per convincere il Re a sbarcare in California. Chiaro è il fatto, che dopo le stagioni avare di successi e il ritiro di Kobe Bryant, i Lakers saranno accostati a moltissimi Free Agent di alto livello (Durant, DeRozan, Butler ecc) e che ovviamente anche LeBron sia sulla lista degli obiettivi.
La tendenza dei Lakers, lo sappiamo tutti è quella di rifondare in fretta. La voglia dei Gialloviola di tornare a competere è fortissima anche perché stiamo parlando di una delle più grandi squadre a livello di blasone di tutti gli Stati Uniti. Per questi motivi la notte del Draft potrebbe portare i Lakers a cedere la scelta numero due per arrivare a qualche giocatore Top, senza dover aspettare ancora anni di costruzione, nell’attesa che i prospetti scelti diventino le star sperate.

Nel corso della stagione LeBron aveva dichiarato che il suo sogno sarebbe quello di giocare insieme a Paul, Anthony e Wade. Fanta basket ovviamente, ma se questo può succedere dove se non a Los Angeles? Dove una squadra così riuscirebbe a vendere biglietti a qualsiasi prezzo e sarebbe molto Holliwoodiana.
Vedremo quindi se i Lakers riusciranno a stuzzicare nel modo giusto James per iniziare e poi, qualche altro giocatore di livello assoluto attirato magari dalla scelta, eventuale, del fresco MVP delle Finals.

Dopo la vittoria del titolo però, questo tipo di rumors sono di più difficile sviluppo. LeBron ha vinto con i Cavs era il suo sogno, la sua intervista post gara 7 era una chiara dichiarazione d’amore verso squadra e città. La sua età cestistica sta avanzando e avere di fianco una spalla giovane e fortissima come Irving potrebbe aiutarlo nella fase finale della sua straordinaria carriera. I Cavaliers con loro due rimarrebbero al top ancora per anni e cambiare per ricominciare una nuova avventura, potrebbe essere rischioso.

Tutte valutazioni che faranno squadre, giocatore e che ovviamente terranno banco per i prossimi giorni se non addirittura settimane.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy