LeBron James e le gare 1 di Finale NBA: un amore tormentato

LeBron James e le gare 1 di Finale NBA: un amore tormentato

Nonostante prestazioni ai limiti della perfezione, LeBron James ha un rapporto che ormai si può definire difficile con le gare 1 di Finale NBA.

di Simone Efosi

Che LeBron James ci abbia abituati alla sua presenza alle Finals, è conclamato, così come col passare del tempo, è diventato lampante anche quanto le relative gare 1 possano tranquillamente essere rappresentate come la sua nemesi.

Nel corso della sua carriera ha giocato per 9 volte gara 1 delle Finals, vincendone solo 1.

Con un record di 1 vinta e 8 perse, è interessante dare un’occhiata ad alcune sue cifre. Complessivamente ha segnato 257 punti, suddivisi in 14 (2007) + 24 (2011) + 30 (2012) + 18 (2013) + 25 (2014)+ 44 (2015) + 23 (2016) + 28 (2017) + 51 (2018), per una media di 28,5.

Ogni volta che ha vinto il Titolo, ha perso la prima partita della serie che solo in 2 occasioni è riuscito a giocare in casa (2011 e 2013).

Gara 1 non è una partita in grado di indirizzare una serie o di deciderla, anche se la sua importanza è non trascurabile. Principalmente, per la squadra che non ha il fattore campo, vincerla significa ribaltarlo e avere addirittura la possibilità di tornare tra le mura amiche sul 2-0 a seconda di quello che accadrà in seguito in gara 2. Ovviamente in una serie di playoffs, ogni gara ha la sua valenza, anche se diversa da tutte le altre e il secondo capitolo di ogni saga non fa eccezione.

ESPN
ESPN

Quindi, come sono andate le gare 2 di LeBron nel corso degli anni? Al momento, il bilancio è di 4 vinte e 4 perse. I Titoli vinti nel 2012 e 2013 sono arrivati in una serie in cui gara 2 è stata vinta, mentre quello del 2016 dopo aver perso sia la prima che la seconda della serie. Naturalmente occorre fare una distinzione tra le squadre con le quali il nativo di Akron ha partecipato ad ogni edizione delle Finals e contro quali avversari ha dovuto misurarsi.

Il totale punti nelle gare 2 fino ad oggi è 216, derivati dalla somma di 25 (2007) + 20 (2011) + 32 (2012) + 17 (2013) + 35 (2014) + 39 (2015) + 19 (2016)+ 29 (2017), per una media di 27 a partita. Ad eccezione del 2013, ha segnato almeno 32 punti in ogni gara 2 vinta. La sua media nei secondi episodi vinti è 30,7 e 23,2 in quelli persi.

Nella NBA, e nel basket più in generale, ci sono tanti fattori da tenere in considerazione e si possono trovare molti spunti per tutte le analisi del caso. Il fatto che LeBron abbia quasi sempre perso gara 1 è un fatto puramente curioso, che non deve influenzare l’opinione che ci si può fare di una serie per intero. L’economia di una serie di playoffs è qualcosa che si costruisce un tassello alla volta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy