LeBron James esalta Kevin Durant: “Per me può segnare più punti di Abdul Jabbar”

LeBron James esalta Kevin Durant: “Per me può segnare più punti di Abdul Jabbar”

Commenta per primo!
gannett-cdn.com

Quando all’orizzonte si profila un OKC – Cavs, LeBron James e Kevin Durant non perdono occasione per incensarsi a vicenda.

La stella di Cleveland ha brillato nel successo per 104-100, sfiorando la tripla doppia (33 punti con 11 rimbalzi e 9 assist), ma dal canto suo ha le idee molto chiare su KD (25 più 5 assist), che con Westrbrook stanotte ha creduto nella rimonta fino alla fine (da -10 del 35′ al -3 dell’ultimo minuto), sbagliando però la tripla della parità.  Idee chiare in primis sul talento, tracciandone un’idea piuttosto chiara: “E ‘un giocatore dai sette piedi, se penso al suo ball-handling e alla sua capacità di gestire i palloni chiave. Ha poi un gran tiro in sospensione, una fisicità fuori dal comune, francamente non ho mai visto un giocatore del genere nel nostro campionato. Nessuno con la sua altezza e la sua abilità nel salto riesce a tirare così bene, con questa precisione: questo secondo me lo rende diverso da tutti gli altri”.

James però si spinge oltre, ritenendo che con un KD così possa nel medio periodo superare il record di punti segnati assoluto, oggi nelle mani di Kareem Abdul-Jabbar: “Il suo fiuto per il canestro è indiscutibile, penso che in questo momento si limiti molto perchè gioca in un sistema e deve aiutare la squadra. Nel tempo però ha tutte le doti per sfidare quel primato”.

Tanto per la cronaca, Abdul-Jabbar ha toccato 38.387 punti segnati, mentre Durant, una volta rientrato negli spogliatoi dopo il match contro Portland, si è fermato a quota 16.056. Il gap non è da poco, per quanto il totem dei Thunder abbia “appena” 27 anni, e forse altre 10 stagioni possibili ad alto livello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy