LeBron James potrebbe diventare proprietario di una franchigia in futuro

LeBron James ha parlato a proposito del suo futuro, non escludendo un futuro da proprietario di una franchigia.

LeBron James, reduce dalla vittoria del titolo con i Cleveland Cavs, ha parlato ad UNINTERRUPTED’S Open Run Podcast del suo futuro, lasciando spazio alla possibilità di diventare owner di una franchigia NBA.

“Penso che la mia mente, così come il gioco della pallacanestro, sia unica. Voglio continuare a dare la mia conoscenza al gioco, voglio essere parte di una franchigia- se non al massimo… Il mio sogno attualmente è quello di gestire un team. Non ho bisogno di gestire tutto, se sono fortunato da gestire una squadra poi diventerò il miglior GM e presidente che sia possibile. Ma penso di avere un buon occhio non solo per il talento, perché tutti lo vediamo, ma le cose che producono il talento. La chimica, il tipo di giocatore che uno può essere, la sua etica di lavoro, la sua passione, il QI cestistico. Perché il talento non fa andare lontano”.

James non sarebbe il primo giocatore capace di diventare il proprietario di una franchigia: prima di lui, tra gli altri, Michael Jordan, Larry Bird e Isiah Thomas.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy