L’NBA torna a Roma: la stella Kevin Durant al Palazzetto dello Sport!

L’NBA torna a Roma: la stella Kevin Durant al Palazzetto dello Sport!

Commenta per primo!
(Ufficio Stampa Virtus Roma)

Una discreta folla ha accolto ieri sera, in un Palazzetto dello Sport più caldo del deserto del Sahara a mezzogiorno, la stella degli Oklahoma City Thunder Kevin Durant, per la prima volta in visita nella Capitale durante il suo tour europeo con la Nike. Tante famiglie, tanti bambini e tanti ragazzi presenti e pronti a dimostrare tutta la loro stima per il gigante americano, che arriva verso le nove ed entra nel Palazzetto dello Sport tra l’acclamazione generale.

Certo la sua comparsata dura piuttosto poco: giusto il tempo di qualche foto con i giocatori della Virtus, un giro di campo per lanciare qualche maglietta (rigorosamente Nike) alla folla trepidante e di assistere due minuti ad un 3 contro 3 dei ragazzi delle giovanili della Virtus, e già Kevin è sul pulmino con la sua crew che si allontana nella notte romana; quasi nemmeno il tempo di vederlo, figuriamoci tentare di avvicinarlo, che già è tutto finito.
Ma la gente non si lamenta: sa  che ne è valsa la pena anche per quei dieci minuti, perchè anche se non si è riusciti a strappare un autografo o una foto comunque davanti a te hai avuto per una manciata di minuti una super stella di uno sport che ami alla follia, uno che vedi sempre in televisione nelle notti dedicate alla palla a spicchi, o con cui giochi alla play (e che non sbaglia mai nemmeno li!)…una manciata di minuti, che però bastano a posare gli occhi su quel sogno, quel mito, quell’ideale che per tutti gli amanti del basket è l’NBA.

E poi  c’è la Virtus: la presenza di un fuoriclasse come Durant non ha certo fatti dimenticare al pubblico romano i suoi giocatori, che hanno avuto spazio durante l’evento, in cui sono stati presentati al Palazzetto da un presentatore d’eccezione, Flavio Tranquillo: tra facce vecchie e volti nuovi tutti sono stati accolti col giusto entusiasmo, e anzi fuori dal Palazzetto tutti son stati fermati per foto e autografi, non solo Lollo, Phil e Tonno ma anche i neo arrivati Hosley, Moraschini, Baron, Eziukwu e Mbakwe, che subito hanno assaggiato l’affetto e il calore che i tifosi della capitale sono pronti a regalare.

Nell’occasione, è stato annunciato anche un prestigioso accordo per la fornitura tecnica tra Nike e Pallacanestro Virtus Roma, con cui la Nike conferma l’impegno a sostegno del basket attraverso le eccellenze  sportive e la volontà di collaborare con una realtà storica prestigiosa come Roma, il club che  lo scorso anno ha giocato lo finale Scudetto.
“Siamo felici di iniziare questa importante collaborazione con Virtus Roma. Un’opportunità di lavorare con una realtà sportiva prestigiosa e in una città già così importante per lo sport e per Nike, come lo è Roma – ha dichiarato Marcos Garzo, VP & GM di Nike Iberia e Italy – Il nostro impegno è quello di supportare il team con i migliori prodotti Nike in termini di performance e innovazione tecnologica.”

La Virtus Roma è stata capace di portare il basket al di fuori dei confini italiani. La squadra in questa stagione affronterà oltre all’impegno del campionato italiano anche la EUROCUP e soprattutto ha saputo valorizzare tanti giocatori tra cui Luigi Datome, che dopo essere stato MVP dello scorso campionato è approdato nella lega americana.
“Questa partnership con Nike per noi rappresenta un importante passo avanti – ha
dichiarato Nicola Alberani, GM della Virtus Roma – perche’ ci dà la consapevolezza del fatto che abbiamo lavorato bene e che anche un’azienda cosi importante ci ha dato fiducia, sposando il nostro progetto. Sappiamo che da questo punto di vista i nostri giocatori potranno contare sul meglio in circolazione e di questo non possiamo che essere felici.”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy