Miami Heat, stagione finita per Chris Bosh?

Miami Heat, stagione finita per Chris Bosh?

Il lungo undici volte All-Star è nuovamente alle prese con il coagulo di sangue che si era verificato anche lo scorso anno, ma sta continuando a lavorare per tornare al più presto a calcare i parquet della NBA.

Commenta per primo!

I Miami Heat sono propensi a tenere fermo Chris Bosh per tutto il resto della stagione. Il lungo undici volte All-Star è nuovamente alle prese con il coagulo di sangue che si era verificato anche lo scorso anno, ma sta continuando a lavorare per tornare al più presto a calcare i parquet della NBA, secondo Adrian Wojnarowski di The Vertical. Lo staff medico condivide le preoccupazioni mostrate dalla franchigia della Florida e preferirebbero che la terza scelta del Draft 2003 venga tenuto a riposo fino al termine della stagione.

Questo è solo l’ultimo di una serie di infortuni che stanno caratterizzando la stagione positiva degli Heat dall’aspetto dei risultati (3^ in classifica nella Eastern Conference), ma allo stesso tempo tormentata per quanto riguarda le condizioni fisiche dei giocatori, che in questa parte finale dovranno inoltre fare a meno di Beno Udrih, ai box per tre mesi, e Tyler Johnson, che dovrà stare fermo per almeno due mesi. Per questo motivo, la franchigia di Pat Riley starebbe osservando alcuni giocatori per rimpiazzare gli infortunati: secondo il Miami Herald, gli Heat sarebbero interessati a Jason Thompson, Jordan Crawford, Tony Wroten e Dorell Wright.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy