Michael Jordan vince una causa… e pensa a Chicago: 9 milioni di dollari ai bambini della città

Michael Jordan vince una causa… e pensa a Chicago: 9 milioni di dollari ai bambini della città

Commenta per primo!
basket4us.com

Michael Jordan è il basket, la celebrità fatta persona, ma anche una miniera d’oro che aziende di tutto il mondo sono pronte a sfruttare, anche contro la volontà dell’interessato. E se un paio di mesi fa in Cina l’aveva spuntata il marchio di abbigliamento sportivo Qiaodan, che secondo la Corte suprema locale non faceva uso improprio del nome di “Air”, stavolta negli States l’ex stella dell’NBA ha avuto ragione della catena di supermercati Dominick’s, fondata peraltro a Chicago nel 1918, ma che su una linea di prodotti surgelati non ha esitato ad apporre il marchio con l’inconfondibile silhouette dell’ex numero 23 dei Chicago Bulls.

E’ di 8,9 milioni di dollari il risarcimento stabilito dai giudici dell’Illinois, somma che tuttavia il GOAT della palla a spicchi devolverà in beneficenza, spalmata su ben 23 diverse organizzazioni benefiche attive nella sua Chicago. “La città resta sempre nel mio cuore, ho ricordi stupendi, mi ha dato molto e voglio restituire una parte per i loro bambini, che sono il futuro della città. Tutte le associazioni di beneficenza che ho scelto sostengono la salute e l’istruzione: sono cause nobili a cui voglio contribuire”, ha detto Jordan in un comunicato ufficiale, diffuso dal suo portavoce Estee Portnoy.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy