Milos Teodosic aveva già un accordo con i Chicago Bulls

Milos Teodosic aveva già un accordo con i Chicago Bulls

L’agente del play serbo ha confermato che era quasi fatta con i Bulls, finché un intoppo ha fatto saltare tutto.

Commenta per primo!

In un’intervista a Nba.sport24.gr, l’agente greco di Milos Teodosic, Nick Lotsos, ha confermato la fondatezza delle voci che davano il #4 serbo a Chicago: “All’inizio avevamo un accordo con i Chicago Bulls. Ho incontrato a Treviso Ivica Dukan, l’uomo che ha portato Toni Kukoc a Chicago, in pratica il numero 3 nelle decisioni di squadra. Abbiamo parlato, e mi ha detto che Milos sarebbe stato il miglior giocatore che avrebbero potuto prendere. Dopo qualche giorno ho ricevuto la telefonata di Gar Forman, il GM dei Bulls, e abbiamo concordato un contratto di 30 milioni di $ per 3 anni, simile a quello di Bogdan Bogdanovic con i Kings. La mia unica obiezione era far avere un’opzione di uscita per Milos dopo ogni stagione, ma eravamo pronti a firmare.”

Ma quando Jimmy Butler è stato mandato a Minnesota, tutto è cambiato: “Sapevo che dopo la trade, l’affare non sarebbe andato in porto. Due giorni dopo, Forman mi ha chiamato e mi ha spiegato che prendere una guardia 30enne senza esperienza NBA non poteva andare bene per un piano di ricostruzione della squadra.”

Teodosic è così approdato ai Los Angeles Clippers con un contratto da 12 milioni in due anni, ma Lotsos è convinto che Milos possa uscire dal contratto dopo il primo anno per firmarne un altro molto più redditizio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy