Mondiali 2019, l’NBA non si adatterà al calendario FIBA: cosa accadrà ai giocatori oltreoceano?

Mondiali 2019, l’NBA non si adatterà al calendario FIBA: cosa accadrà ai giocatori oltreoceano?

Commenta per primo!

Quest’oggi si è riunito il Board of Governors della NBA, discutendo in primis di calendario. Il proposito è di ridurre il numero di partite pre-season, senza alterare quello delle partite per ogni squadra in regular season, che rimarrà a 82. Inoltre, per quanto riguarda il nuovo calendario della FIBA per le qualificazioni ai Mondiali del 2019, la NBA non si adatterà. Infatti le partite che tutte le squadre dovranno disputare (tranne la Cina, in qualità paese ospitante) si giocheranno a novembre 2017, quindi febbraio, giugno, settembre e novembre 2018, fino a febbraio 2019. Dunque incontri durante la stagione, col rischio che alle partite della team USA non vi saranno NBAers, bensì giocatori della D-League. Il problema, naturalmente, sarà lo stesso per l’Italia con i vari Belinelli, Bargnani e Gallinari.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy