Monty Williams non ci sta: Oracle Arena troppo rumorosa

Monty Williams non ci sta: Oracle Arena troppo rumorosa

Commenta per primo!
fansided.com

Dopo la sconfitta in gara 1, il coach dei New Orleans Pelicans Monty Williams ha avuto qualcosa da ridire sul livello di rumore provocato dai tifosi dei Warriors all’Oracle Arena, secondo lui “non legale”.
La sua squadra, dopo aver toccato il -25 a fine terzo quarto, è riuscita a ridurre il gap a 7, trascinata da uno strepitoso Anthony Davis, autore di una performance pazzesca chiusa con 35 punti a referto.

Secondo Monty, però, il comeback dei suoi è da attribuire ai tifosi di casa, che hanno smesso nel quarto periodo di incitare a dovere la squadra, aiutando i Pelicans a rimanere concentrati sulla partita. “Non penso che il livello di rumore sia legale, e sono serio.” – ha dichiarato ai microfoni di ESPN. “Dovrebbero fare studi su questo, vista la competizione di cui si tratta. I loro fan, lo dico da anni, sono i migliori della lega.

Anthony Davis, intervistato per commentare le dichiarazioni del suo coach, ha risposto così ai media: “Si tratta di un altro livello, di un’altra atmosfera. Il rumore è così alto che non riesco a sentire i miei compagni e i miei allenatori.

Il palazzetto dei Warriors, costruito nel 1966 con delle mura apposite per amplificare il suono, ha senz’altro aiutato la squadra in regular season, visto che in casa la banda di Steve Kerr ha concluso con un record di 39-2.
Stanotte Golden State proverà a portarsi sul 2-0 nella serie; Klay Thompson, stuzzicato dai media locali, ha caricato i tifosi dichiarando di averli sentiti ancora più rumorosi in stagione, secondo quanto riportato da Marc Stein di ESPN.

https://twitter.com/ESPNSteinLine/status/590218974014541824

Sicuramente ne vedremo delle belle!

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy