Nate Thurmond, i numeri di una leggenda

Nate Thurmond, i numeri di una leggenda

Ieri è scomparso, ma i suoi leggendari numeri resteranno per sempre.

Commenta per primo!

Nate Thurmond si è spento ieri a quasi 75 anni dopo una lunga lotta contro la leucemia.

Ecco i suoi numeri più incredibili, ricordando (cosa molto importante) che le stoppate vennero contate solo dalla stagione 1973-74. Si ritrovava ogni sera a battagliare sotto canestri con mostri sacri come Chamberlain, Russell, Jabbar, Reed, Unseld, Bellamy, Lanier, ma riuscì comunque ad essere 7 volte All-Star.

Un tale Kareem Abdul-Jabbar lo definì come il miglior difensore che abbia mai affrontato in carriera.

Thurmond fa parte di una restrittissima élite di 5 giocatori capaci di finire una stagione con almeno 15 punti e 15 rimbalzi. Oltre a lui, Chamberlain (30.1+22.9), Pettit (26.4+16.2), Lucas (17+15.6) e Russell (15.1+22.5).

Fu inoltre inserito nella Hall of Fame nel 1985 e nella lista dei 50 migliori giocatori di sempre dei primi 50 anni della NBA nel 1996.

10mila rimbalzi, tutti in maglia Warriors || museumca.org

Nella stagione 1967-68, Thurmond fu il solo Warrior oltre a Chamberlain a registrare almeno una stagione (Wilt ne fece 6…) da 20 punti e 20 rimbalzi di media: 20.5+22 per la precisione. Quella prima 18.7+21.3 e quella dopo 21.5+19.7…

Con la maglia dei Bulls il 18 ottobre 1974 fu il primo a registrare ufficialmente una quadrupla doppia con 22 punti, 14 rimbalzi, 13 assist e 12 stoppate contro gli Hawks. Si diceva che Russell e Chamberlain ne avessero fatte almeno una decina in carriera, ma prima del 1973-74 non venivano contate le stoppate e quindi non saranno mai negli annali dei record NBA.

Il 9 novembre 1965 Thurmond catturò 42 rimbalzi, terza miglior prestazione individuale in una partita, dietro ai 55 di Wilt e ai 51 di Russell.

In 14 stagioni, ha fatto 9 volte i Playoffs, compresi due viaggi in Finale nel 1964 e ’67. Le perse entrambe per 4-2 con gli Warriors, a favore prima di Boston e poi di Philadelphia.

Il #42 è ritirato dai Warriors dal 1978; solo 6 Warriors in tutto – Alvin Attles (#16), Rick Barry (#24), Wilt Chamberlain (#13), Tom Meschery (#14) e Chris Mullin (#17), oltre ovviamente a lui – hanno tale onore. Con quella maglia, è primo in win shares (52.8) ed è secondo – dietro solo a Wilt – per rimbalzi di media (16.9) e minuti a partita (40.6), ma è primo per rimbalzi totali (12771) e minuti giocati con quella franchigia (30735).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy