NBA a 18 anni, Silver ci sta lavorando

NBA a 18 anni, Silver ci sta lavorando

Lo riporta Jeff Zillgitt di USA Today Sports.

di La Redazione

La NBA sta pensando di abbassare l’età per entrare al draft a 18 anni, com’era già fino a qualche anno fa. Sono già stati avviati i primi contatti tra Silver e l’associazione dei giocatori NBA, secondo Jeff Zillgitt di USA Today Sports.

L’obiettivo sembrerebbe quello di riportare a 18 anni l’età minima per entrare in NBA a partire dal draft 2022: questo permetterebbe ai giocatori della High School di iscriversi direttamente al draft senza passare per l’anno obbligatorio “di passaggio” in un college o in un qualche campionato professionistico extrastatunitense.

Le chiamate informali tra le due parti erano già iniziate da qualche settimana, quindi l’infortunio di Zion Williamson non c’entra nulla con la riapertura della questione degli one-and-done, cioè i giocatori che giocano un anno gratuitamente al college perché costretti dalle regole e rischiano di infortunarsi o sbagliare scelta del college o essere fermati dall’attività sportiva a causa di voti bassi ecc,  inficiando così la successiva scelta al draft NBA.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy