NBA: i dieci record che in pochi conoscono

NBA: i dieci record che in pochi conoscono

nba.com
Ci sono record NBA più o meno conosciuti. In molti sanno ad esempio dei 100 punti inarrivabili di Wilt Chamberlain o dei 63 di Jordan nei Playoffs, ma ce ne sono alcuni meno celebri che proviamo a raccogliere qui. 10 – Peggior record stagionale a prendere parte ai Playoffs: Baltimore Bullets Nel 1952-1953 solo 10 squadre disputavano il campionato ed 8 di queste prendevano parte alla post season. I Baltimore Bullets si presentarono con un record di 16-54 e furono eliminati facilmente dai New York Knicks per 2-0, ma possono “vantarsi” di aver partecipato alla corsa per l’anello con il 22,9% di vittorie. 9 – Espulsione più veloce per falli: Bubba Wells La guardia di Kentucky ha disputato una sola stagione in NBA indossando la canotta dei Dallas Mavericks (1997-1998), ma sarà ricordato per sempre per aver collezionato 6 falli nel giro di 3 minuti. Bubba Wells entrò in campo per costringere Dennis Rodman ai tiri dalla lunetta con il classico “Hack-a-Shaq”, usando tutti i falli a disposizione nel giro di 180″. 8 – Maggior numero di espulsioni consecutive: Don Boven Nella stagione 1951-1952 Don Boven giocava per i Milwaukee Hawks. La sua carriera è durata tre anni con 9 punti di media, ma ciò che sarà rammentato di lui sono le 6 espulsioni consecutive, record tuttora imbattuto. 7 –  Maggior numero di tiri da tre tentati in partita senza realizzarne uno: Antoine Walker & Trey Burke L’ex Celtics ed il play degli Utah Jazz sono i giocatori ad aver provato più tiri dall’arco in una partita senza trovare il fondo della retina. 0/11 per entrambi: Steph Curry chi?
timberwolvestimeline.com
6 – Maggior numero di tiri liberi realizzati consecutivamente: Micheal Williams Finalmente un record di cui poter andar fieri. L’ex Minnesota non era un grande tiratore di liberi all’inizio della sua carriera e nell’anno da rookie fece registrare un rivedibile 66%. Poi diventò praticamente impeccabile, raggiungendo il 91% nella stagione ’92-’93 ed una striscia di 97 tiri liberi segnati consecutivamente. Record non imbattibile, ma che in 22 anni nessuno è riuscito ad eguagliare. 5 – Maggior numero di minuti giocati a partita in una stagione: Wilt Chamberlain Vuoi o non vuoi, Wilt salta sempre fuori quando si parla di record. The Big Dipper, nella storica stagione 61′-’62 da 50 punti e 25 rimbalzi di media, giocò 48.5 minuti a partita. Come è possibile? Non lasciava mai il parquet se non per l’intervallo e per la fine della partita, neanche quando Philadelphia raggiungeva l’overtime. Questo sì che è un record imbattibile. 4 – Maggior numero di partite giocate in stagione: Walt Bellamy Come si fa a giocare più di 82 partite? Basta cambiare squadra nel momento più opportuno. L’Hall of Famer nel 1969 giocò 35 partite nei New York Knicks prima di passare ai Detroit Pistons, questi ultimi però erano giunti solo alla 29esima uscita stagionale. Fu così che il “Rookie of the Year” del 1962 riuscì a raggiungere 88 partite disputate in una sola annata.
www.sikids.com
3 – Maggior numero di falli tecnici in una stagione: Rasheed Wallace Chi se non lui? Nella stagione 2000-2001 Rasheed disputò un’ottima stagione da 19.2 punti e 7.8 rimbalzi a partita, facendosi fischiare però ben 40 tecnici. D’altronde “Ball don’t lie”, no? 2 – Match con più punti segnati in totale: Detroit Pistons-Denver Nuggets Nel 1983 Pistons e Nuggets diedero vita ad una partita con 370 punti segnati dopo 3 supplementari e la vinse Detroit 186-184 dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi con un punteggio comunque altissimo sul 145 pari. Per i Pistons Isiah Thomas mise a referto 47 punti e 17 assist, John Long 41 e Kelly Tripucka 37, alle pepite invece non bastarono i 51 di Kiki Vandeweghe ed i 47 con 12 rimbalzi di Alex English. 1 – Maggior numero di minuti disputati in una partita: Dale Ellis Nel 1989 i Seattle Supersonics giocarono ben cinque supplementari contro Milwaukee, uscendo sconfitti per 155-154. Il povero Ellis disputò ben 69 minuti, uno in più del compagno di squadra Xavier McDaniel, segnando 53 punti. Siamo sicuri che a fine partita abbia dovuto fare almeno due o tre docce.                                                                                                                                                                        fonte: hypun.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy