NBA, la striscia da almeno 30 punti di James Harden si ferma a 32

NBA, la striscia da almeno 30 punti di James Harden si ferma a 32

Houston batte al Toyota Center gli Hawks, ma il Barba si ‘ferma’ a 28.

di Andrea Indovino, @Andreaind3

Si ferma a 32 la striscia di partite consecutive nelle quali James Harden ha realizzato 30 o più punti, la seconda più lunga nella storia della NBA. Irraggiungibile quella di Wilt Chamberlain, a quota 65. Ed il Barba, subito dopo la gara giocata e vinta dai suoi Houston Rockets contro Atlanta 119-111, in cui si è fermato a ‘soli’ 28 punti, ha risposto così ai cronisti:

Sono felice che sia finita, in fondo ero consapevole che non potevo mai raggiungere il primo posto. Non ho vissuto una serata felicissima al tiro, ma la cosa più importante era la vittoria di squadra, e quella per fortuna è arrivata. Ora ogni singola gara pesa tantissimo, non possiamo permetterci di pensare ad altro se non a vincere il più possibile

Harden ha sparacchiato da oltre l’arco dei tre punti chiudendo con un più che rivedibile 0/10, e sull’ultimo possesso della gara, con la stessa già vinta, ha preferito far scorrere il cronometro senza tentare un altro tiro che gli avrebbe potuto far raggiungere quota 30. Segno evidente che anche l’Mvp in carica ha ormai messo davanti a sè stesso il bene della squadra, che oggi è al quinto posto di una Western Conference che promette spettacolo da qui fino al termine della regular season.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy