NBA News Inside: Dirk pronto a partire dalla panca se arriva Aldridge

NBA News Inside: Dirk pronto a partire dalla panca se arriva Aldridge

Commenta per primo!

Torna la rubrica NBA News Inside per essere sempre aggiornati su tutte le voci e le notizie provenienti dal panorama cestistico statunitense. Partiamo con le notizie: –Dirk Nowitzki vuole un altro titolo: l’anno scorso ha notevolmente abbassato il suo salario, ora ha affermato di esser disponibile a partire dalla panchina, nel caso in cui LaMarcus Aldridge decida di tornare a casa, a Dallas. -da fresco Campione NBA, David Lee e Golden State sembrano intenzionati a dividersi consensualmente, poiché il suo contratto è troppo alto (oltre 15mln di $ per la prossima stagione) e i Warriors dovranno pensare ai rinnovi di Green e Curry; inoltre lui ha giocato solamente 49 gare quest’anno, minimo in carriera anche a causa di vari infortuni, scavalcato in rotazione da Green, Speights e anche Ezeli. –JR Smith vuole uscire dal contratto per cercarne uno più alto, ma gli piacerebbe rimanere a Cleveland, se sarà possibile -Gerald Henderson (6 mln di $) degli Hornets, Danny Granger (2.1 mln di $) dei Suns e Jeff Green (9.2 mln di $) dei Grizzlies hanno deciso di usufruire delle player option presenti nei loro contratti. Il primo potrà tornare guardia titolare dopo la partenza di Stephenson verso i Clippers. Il secondo avrà a disposizione uno dei migliori staff medici della Lega (ricordate la rinascita di Jermaine O’Neal?) e ci si aspetta un’ottima stagione dall’ex Pacers. Il terzo viene da un finale di stagione a Memphis in chiaroscuro: bene in Regular Season, ma malissimo nei Playoffs. -I Kings hanno offerto la loro sesta scelta al draft ai Nuggets (che attualmente possiedono la settima) in cambio di Ty Lawson, ma non hanno ancora ricevuto risposta. –Mike Budenholzer, dopo la stagione che gli è valsa il titolo di Coach of the Year, non sembra voler fermarsi. Diventerà, infatti, anche Presidente, mentre Wes Wilcox sarà il General Manager: è ai saluti, quindi, Danny Ferry. –Jimmy Butler vuole un contratto corto, poiché dal 2016-17 i salari si alzeranno parecchio, grazie al nuovo contratto TV. Essendo restricted FA, se i Bulls vorranno tenerlo, dovranno pareggiare qualsiasi offerta proveniente dalle altre franchigie interessate, Lakers in testa. -Sempre in casa Bulls, Taj Gibson necessita di un intervento per un infortunio alla caviglia e sarà out per 4 mesi, quindi forse potrebbe saltare qualche gara ad inizio della prossima stagione.

ftw.usatoday.com
Ora passiamo ai rumors che stanno girando in NBA nelle ultime ore: -Boston vuole salire di posizioni al draft (attualmente ha la 16esima scelta), mentre i Knicks vorrebbero scendere (hanno la quarta) per prendere Trey Lyles o Winslow, che piacciono molto a Phil Jackson. In questo ambito si inserisce anche la possibilità di prendere Bledsoe, al quale i Suns sembrano preferire Knight. Bledsoe e la 13esima scelta di Phoenix per la quarta dei Knicks? -David Blatt dice che tornerà sicuramente sulla panchina dei Cavs il prossimo anno, ma i media americani dicono che il suo rapporto con James non sia idilliaco. Chissà se queste voci sarebbero venute fuori, se avessero vinto… –Sembra che Tony Parker abbia aperto ad un’altra stagione dei “Big Three” tutti insieme. Questa sarà, però, davvero l’ultima per Ginobili e Duncan. Carlos Boozer potrebbe finire a Miami, mentre Louis Williams – fresco di titolo di Sesto Uomo dell’anno – è conteso da tutte, praticamente, ma Heat, Knicks e Lakers sembrano essere un pelo avanti. -Dopo l’arrivo di Stephenson ai Clippers e dopo i Playoffs non super – soprattutto per le bassissime percentuali al tiro, sembra che siano disposti a cedere Jamal Crawford (e CJ Wilcox) a Denver in cambio di Wilson Chandler. -Sembra che l’MVP della stagione di Eurolega Nemanja Bjelica – i suoi diritti sono di Minnesota, che potrebbe anche decidere di scambiarlo – possa approdare in NBA, come d’altronde il suo compagno al Fenerbahce Dario Saric, i cui diritti appartengono ai Sixers. -I Cavaliers vorrebbero usare Brendan Haywood – e il suo contratto non garantito da 10.5 mln di $ – per impostare una trade, insieme alla 24esima scelta al draft, per cercare di ricavarne una guardia/ala per la panchina o, in alternativa, una prima scelta futura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy