NBA News inside: i Knicks interessati a Derrick Rose

Uno sguardo ai primi rumors di mercato che stanno iniziando a dare vita a quella che sarà un’estate di mercato infuocata

-I New York Knicks stanno pensando a come poter alzare il livello del loro backcourt e hanno messo nel mirino Derrick Rose dei Chicago Bulls. Qualche giorno fa, proprio i Bulls, avevano fatto capire che se costretti a fare una scelta su chi rifondare la squadra tra Jimmy Butler e Derrick Rose avrebbero sicuramente dato priorità a Butler. Questo ha permesso a molti Team Nba di pensare di poter fare un tentativo per Rose (nonostante i problemi fisici). New York sembra una tra le più attive nei contatti con i Bulls per poter arrivare all’MVP della stagione 2010/2011, ma non è ben chiaro cosa possano effettivamente offrire per arrivare al giocatore. Carmelo Anthony e Kristaps  Porzingis sembrano le uniche pedine di scambio di un certo valore, ma è anche vero che New York difficilmente vorrà privarsi di questi due giocatori. Chiaro è che i discorsi sono solo all’inizio anche se intensi tra le due squadre, sembra però non facilissimo poter trovare il giusto incastro. Rose sarà comunque Free Agent alla fine della prossima stagione (2016/2017). Im quella appena passata ha giocato 66 partite viaggiando a 16.4 punti (42.7% al tiro) e 4.7 assist di media.

-Jamal Crawford dei Los Angeles Clippers sarà Free Agent questa estate. Uomo fondamentale dalla panchina (lo confermano i tre titoli vinti come Sixth Man of the Year, l’ultimo nella stagione appena finita) con la sua capacità di dare punti velocissimi. Il giocatore ha dichiarato proprio ieri a Basketballinsiders.com che la sua volontà è quella di riformare con i Clippers, pur sapendo che, con l’innalzamento del salary cap di molti milioni di dollari, il suo valore di mercato se decidesse di cambiare squadra potrebbe alzarsi e non di poco. Molte squadre potrebbero voler mettere a roster un giocatore così efficace in pochi minuti. Dalle parole di Crawford però, rimane molto probabile come scenario quello della sua permanenza ai Clippers.

-David West, veterano Nba, non ha esercitato come sapete l’opzione per il secondo anno nel contratto che lo legava ai San Antonio Spurs. Infatti il giocatore uscendo dal contratto ha rinunciato a 1.5 milioni di Dollari per cercare un contratto migliore in estate (uscendo dal contratto è Free Agent) e una squadra in cui possa avere minuti importanti. Una squadra che sembra interessata a lui sono gli Orlando Magic. La notizia è apparsa sull’OrlandoSentinel.com. Si descriveva nella notizia l’importanza di mettere un veterano come West per seguire lo sviluppo di Aaron Gordon e Nikola Vucevic, sia a livello difensivo che di mentale. Ricordiamo inoltre che West è gia stato allenato da Vogle (nuovo allenatore dei Magic) ai tempi dei Pacers con risultati molto importanti. A livello salariale sarebbe una mossa possibile visto il grande spazio che hanno i Magic a livello di monte stipendi, resta solo da vedere se West accetterà di andare in una squadra ancora da costruire per il salto di qualità finale chiamato playoff.

-Per gli Charlotte Hornets la prossima Free Agency sarà molto complessa. La situazione contratti della franchigia di sua maestà Michael Jordan è particolare: infatti ben otto giocatori sotto contratto nella passata stagione saranno Free Agent (Al Jefferson, Nicolas Batum, Marvin Williams, Courtney Lee, Jeremy Lamb, Jeremy Lin, Tyler Hansbrough e Jorge Gutierrez) e di questi, 4 erano del quintetto titolare e altri fondamentali in uscita dalla panchina. In pratica una squadra da rifare o da confermare. Il primo obiettivo, mai nascosto, per gli Hornets è quello di rifirmare Batum considerato fondamentale dalla dirigenza. Il secondo è quello di aggiungere un giocatore fisico nel reparto lunghi e il primo obiettivo sembra dai rumors sia Bismack Biyombo (giocatore che sarà Free Agent anche lui dopo l’ultima buona stagione a Toronto). Sembra anche che Lin sia un giocatore che Jordan e la dirigenza di Charlotte vogliano rifirmare a tutti i costi per mantenere alto il livello della panchina. Decisioni complesse che terranno calda l’estate degli Hornets.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy