NBA News Inside: Kidd-Bucks insieme fino al 2020; Williams, Parsons e Nowitzki escono dal contratto con i Mavs

NBA News Inside: Kidd-Bucks insieme fino al 2020; Williams, Parsons e Nowitzki escono dal contratto con i Mavs

Tutti i rumors della notte NBA.

Commenta per primo!

Secondo Frank Isola di New York Daily News, i Golden State Warriors resterebbero la prima scelta di Kevin Durant se l’MVP 2014 decidesse di lasciare Oklahoma. Il dilemma potrebbe sciogliersi nel mese di luglio, dopo una serie di incontri tra New York e Los Angeles.

Era nell’aria da oltre una settimana, in nottata è arrivata l’ufficialità del rinnovo di Jason Kidd sulla panchina dei Milwaukee Bucks. L’accordo, che scatterà al termine della stagione 2016-17, durerà fino al 2020, con un ingaggio di 6 milioni a stagione. Prosegue dunque il progetto iniziato con l’ex faro dei New Jersy Nets nel 2014: centrati al primo anno i playoff, record peggiore in questa stagione con 33-49, ma pesante anche la variabile dei problemi fisici che hanno tenuto l’head coach spesso lontano dalla panchina in questi mesi.

Secondo quanto riportato da ESPN, i Celtics avrebbero avviato molte trattative per scambiare la loro terza scelta al Draft 2016: si è parlato di Jimmy Butler (Bulls), Gordon Hayward (Jazz), Jabari Parker (Bucks) e Khris Middleton (Bucks). Ma tutte le trattative sarebbero in stallo ad eccezione di quella riferita ieri con i Sixers di uno tra Nerlens Noel e Jahlil Okafor.

Oltre a Deron Williams (fonte Star-Telegram), anche Chandler Parsons avrebbe deciso di uscire dal suo contratto con i Dallas Mavericks, optando per la free agency. Secondo quanto raccolto dal collega Tim MacMahon di ESPN, il giocatore (che aveva un accordo con scadenza 2017), non ha ceduto alle pressioni di patron Mark Cuban. In 61 presenze, Parsons ha raggiunto i 13.7 punti con 4.7 rimbalzi e 2.8 assist in 29.5 minuti di media: un passo indietro rispetto alle stagioni precedenti, troppo poco per un giocatore che sarebbe destinato al ruolo di trascinatore.

Sempre sul fronte Dallas, sembrano invece rassicuranti le ultime su Dirk Nowitzki: come è noto il campione tedesco, dopo 18 stagioni, è uscito dal suo contratto con la franchigia texana, ma è altrettanto nota la sua intenzione di rifirmare in chiave biennale e triennale. Anche se i Golden Stte Warriors fossero sulle sue tracce come alternativa a Kevin Durant: “Lascerei i Dallas Mavericks solo se schierassero cinque matricole in quintetto”, ha dichiarato il giocatore aicrofoni di ESPN, parole che hanno trovato sponda in Cuban: “Dirk deve fare ciò che vuole. L’altro giorno gli ho detto: “se vuoi fare l’allenatore, possiamo spostare Rick Carlisle ad una posizione leggermente più bassa.”Dirk ha fatto tanto per questa franchigia, si è guadagnato questa opportunità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy