NBA News Inside: Kings e Rockets sono ancora alla ricerca del prossimo coach

Un riassunto di tutte le notizie proveniente dal mondo NBA negli ultimi giorni…

Commenta per primo!

-Nel consueto report degli ultimi due minuti di Raptors-Heat, risulta che prima del buzzer beater da metà campo di Lowry, lo stesso #7 aveva pestato la linea laterale sulla rimessa.
-Il GM degli Hornets Rick Cho ha detto che rifirmare Batum sarà la priorità della franchigia in estate.
-Kings avranno un colloquio anche con l’ex playmaker Mike Bibby per il ruolo di coach. Oltre a Messina, intervisteranno anche James Borrego, altro assistente di Popovich agli Spurs.
-Anche Kenny Smith, ex dei Rockets e ora analista TV, sarà intervistato per prendere il posto di Bickerstaff a Houston. Come Smith, sarà sentito pure Mike D’Antoni. L’attuale coach ad interim si toglie dalla corsa per la panchina full-time.
-Andrea Bargnani ha finalmente spiegato su Facebook il motivo della rescissione con i Nets e del perché ha deciso di non firmare con qualche squadra europea.

-Wade e Whiteside hanno avuto piccoli infortuni alle ginocchia in gara-1 e saranno rivalutati prima di gara-2: non sembrano, tuttavia, preoccupare e dovrebbero essere regolarmente in campo nella seconda sfida in Canada.
-Danny Ainge rassicura i tifosi bostoniani, dicendo ha un “piano dalla A alla Z” per quanto riguarda la Free Agency che partirà il primo luglio.
-I Raptors sono la prima squadra nella storia a perdere 5 gare-1 consecutive in casa.
LeBron James con 5163 punti ha superato Tim Duncan nella lista dei marcatori nei Playoffs al quinto posto. Dovrebbe farcela senza problemi a raggiungere anche O’Neal solo 87 punti più su, mentre è ancora un pochino lunga per salire sul podio, che va dai 5640 di Kobe ai 5987 di Jordan, passando per i 5762 di Abdul-Jabbar che occupa il secondo posto.

cloudfront.net

-Per le cose meno importanti, Cavaliers e Budweiser hanno dato vita a questa confezione speciale di due birre in una scatola sulla quale è disegnato il campo della Quicken Loans Arena. Durante gara-2 750 persone hanno avuto diritto a questo premio, ma nelle prossime gare casalinghe il numero probabilmente aumenterà.
-Nelle “jersey ads”, non ci saranno marche di tabacco o alcolici
-Stephen Curry si è congratulato pubblicamente su Twitter dopo la gara-2 vinta in rimonta dai suoi contro Portland. Il problema? Quando ha taggato Brandon Rush, ha indicato l’account di uno spammer pornografico (@brush_4) al posto di quello del giocatore (@BRush_25). Le varie segnalazioni hanno comunque poi portato alla sospensione dell’account porno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy