NBA News Inside: Pierce dovrebbe giocare un altro anno

Le ultime notizie e rumors dal mondo NBA.

Commenta per primo!

Per Brad Turner del Los Angeles Times, Paul Pierce è pronto a tornare ai Clippers per la sua diciannovesima e probabilmente ultima stagione in NBA. Guadagnerà 3.5 milioni, mentre avrebbe un altro anno di contratto nel 2017-18 ma sarebbe garantito per solo 1 milione dei 3.7 totali, cosa che copre la franchigia losangelina nel caso questa sia veramente l’ultimo viaggio di The Truth.

Rudy Gay non è per nulla convinto dall’esperienza ai Kings. “Onestamente, non ho prestato attenzione [al mercato], non so ancora chi è arrivato, se devo essere sincero”, ha ammesso a Blake Ellington di Sactown Royalty.

-Salvo sorprese, Nikola Vucevic dovrebbe rimanere ad Orlando, come riportato da Zach Lowe di ESPN. Inoltre, dovrebbe partire titolare, nonostante il super contrattone di Biyombo. Tuttavia su questo non c’è ancora nulla di certo e bisogna ovviamente aspettare l’inizio di stagione regolare per capirne di più.

Victor Oladipo vorrebbe estendere il suo contratto al massimo, come riportato da Lowe. Se i Thunder non gli estendono il contratto entro il 31 ottobre, l’ex Magic sarà restricted free agent la prossima stagione. Contando che il salary cap salirà intorno ai 102 milioni, il suo contratto potrebbe partire dai 24milioni del 2017-18.

-Shams Charania di The Vertical ha annunciato che Maurice Harkless firmerà l’estensione dei Blazers da 70 milioni in 4 anni. Tuttavia lui è restricted free agent e potrebbe essere ancora soffiato a Portland, nel caso una squadra offra di più e quelli dell’Oregon non pareggino tale offerta. Ci sono 2 milioni di bonus ed è interamente garantito. Per l’ex Magic in questa stagione 6.4 punti e 2.3 rimbalzi in 18.7 minuti di media.

-Il neo acquisto degli Heat Dion Waiters ha affermato che non ha firmato a Miami per i soldi, ma solo per divertirsi.

-Belle parole di coach Malone a Nikola Jokic, che secondo lui è stata la sorpresa più bella di questi Nuggets 2015-16. Si sarebbe meritato l’inserimento nel miglior quintetto dei rookie, sempre secondo Malone.

-Oltre a Jordan, anche Kemba Walker supporta la decisione della NBA di togliere l’organizzazione dell’All Star Weekend a Charlotte finché lo stato del North Carolina non cambia la legge che discrimina i transgender e tutta la comunità LGBT.

-Per dicembre dovrebbe essere pronta la prima signature sneaker per James Harden da parte di Adidas.

-L’ex Wizard Glen Rice jr è stato arrestato per presunte accuse di rapina in un sobborgo di Atlanta. Per il figlio dell’ex All Star Glen Rice non è la prima volta che finisce nei guai: l’anno scorso fuori da un ristorante sempre ad Atlanta venne colpito da un proiettile e assalito.

-I Kings e la città di Sacramento hanno annunciato che la via di fronte alla nuova arena Golden 1 Center si chiamerà “David J. Stern walk”. L’ex commissioner spostò nel 1985 i Kings da Kansas City a Sacramento e nel 2013 fece in modo che la franchigia non traslocasse a Seattle. Inoltre “ho aperto sia la prima che la seconda ARCO Arena e un posto del mio cuore è per Sacramento”, ha detto lo stesso Stern a Jerry Bembry di The Undefeated.

-Strane reazioni dopo i mega contratti firmati ultimamente: Meyers Leonard pensa che la gente sia pazza a rifiutare un’offerta da 41milioni, mentre Tyler Johnson ha riferito di aver vomitato più volte dopo esser venuto a conoscenza della offer sheet da 50 milioni proposta dai Nets (e poi pareggiata da Miami).

-La telenovela del ritorno di Larry Sanders è sempre più irriverenti, tanto da arrivare a chiedere ai propri followers su Twitter dove dovrebbe firmare per giocare in NBA:

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy