NBA News Inside: Prigioni ai Clippers, Fredette agli Spurs

NBA News Inside: Prigioni ai Clippers, Fredette agli Spurs

Commenta per primo!
clipperholics.com

UN VETERANO DOC

Dopo essere stato tagliato lunedì dai Denver Nuggets, dove ci era finito nell’affare Ty Lawson, il playmaker argentino Pablo Prigioni si è accordato con i Los Angeles Clippers firmando un contratto annuale al minimo salariale per i veterani. L’anno scorso il classe ’77 si è spostato da New York a Houston, dove ha contribuito ai successi della squadra texana con minuti importanti dalla panchina, culminati dalla brillante performance in gara 7 dei Playoffs contro i Clippers. L’aggiunta di un terzo playmaker a roster causerà un aumento della luxury tax alla franchigia losangelina, da 13 a circa 24 milioni di dollari.

ALTRA CHANCE PER FREDETTE

I San Antonio Spurs hanno annunciato ieri la firma di Jimmer Fredette, guardia classe ’89 reduce da una deludente annata in maglia Pelicans. La franchigia texana, alla disperata ricerca di tiratori per migliorare la sua panchina, ha deciso di fare una scommessa con l’ex BYU, aggiungendolo nel roster per il prossimo training camp. Dopo aver distrutto record su record nei suoi anni al college, Jimmer non è mai riuscito a imporsi in NBA, passando da Sacramento a New Orleans senza mai dare la sensazione di potersi ritagliare un ruolo importante nella National Basketball Association. Gli Spurs sembrano essere l’ultima chance per l’ex 10esima scelta al Draft 2011, che dovrà cercare di impressionare Popovich per guadagnarsi fiducia e contratto per la prossima stagione.

ALTRE:

– Dopo aver speso 14 stagioni da professionista in NBA, Stephen Jackson ha annunciato ieri il suo ritiro dal basket giocato. Captain Jack, 37, ha giocato per l’ultima volta nel 2013/2014 ai Los Angeles Clippers.

– La guardia Mike James, reduce da una buona Summer League coi Phoenix Suns, sembra intenzionata a rimanere un altro anno in Spagna per poi approdare oltreoceano nel 2016.

– I Los Angeles Clippers, nonostante abbiano già 14 contratti garantiti a roster, stanno cercando di rifirmare Glen Davis, anche se sul lungo ex Celtics c’è la forte pressione dei Milwaukee Bucks.

– LaMarcus Aldridge ha dichiarato di non aver mai preso in considerazione l’offerta dei New York Knicks  perchè Phil Jackson & Co. erano intenzionati a trasformare l’ex Blazers in un centro, ruolo da lui non gradito.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy