NBA News Inside: Raptors su Monroe, Las Vegas pronta ad accogliere una franchigia

NBA News Inside: Raptors su Monroe, Las Vegas pronta ad accogliere una franchigia

I canadesi cercano di puntellare il roster con un sostituto di Valanciunas, mentre Team USA apre ad una franchigia a Las Vegas

di Gianluca Lo Nostro

I Toronto Raptors non hanno ancora concluso il loro mercato. La squadra canadese, che attualmente conta 13 giocatori sotto contratto, è alla ricerca di un lungo di riserva. I centri che hanno fatto parte del roster negli ultimi due anni, infatti, hanno lasciato Toronto, chi via trade (Poeltl) chi via Free agency (Lucas Nogueira). Coach Nurse adesso si ritroverebbe costretto a giocare con un quintetto “piccolo”, spostando Serge Ibaka nello spot da 5. Per questo motivo, Masai Ujiri starebbe tentando un ultimo assalto a qualche free agent in questa sessione di mercato. Il nome più gettonato è quello di Greg Monroe, centro ventottenne in uscita dai Celtics e in cerca di un contratto con una contender. I contatti col giocatore sarebbero già stati avviati, ma mancherebbe l’intesa sul ruolo che andrebbe a ricoprire Monroe, non ancora chiaro.

La recente Summer League a Las Vegas ha lasciato tutti gli addetti ai lavori sorpresi per il successo riscosso. I numeri parlano chiaro: quest’anno oltre 12,000 tifosi in più hanno assistito allo spettacolo estivo dell’NBA dove si esibiscono i giovani scelti al Draft e i veterani in cerca di un contratto con una squadra.
Alcune stelle dell’NBA impegnate in un mini-camp organizzato dalla nazionale americana a Las Vegas hanno espresso la loro opinione sul futuro del basket a Las Vegas. L’MVP delle ultime due edizioni delle NBA Finals Kevin Durant, ai microfoni del Las Vegas Review Journal, ha dichiarato: “Ai giocatori piacerebbe giocare qui. Sono sicuro che qualunque squadra costruita qui sarebbe un successo perché i tifosi e le risorse di certo non mancano. [Una franchigia] Alzerebbe il livello di eccitazione per l’NBA e la pallacanestro“.

Anche Paul George si è detto ottimista su una futura franchigia a Las Vegas: “Hanno già l’hockey e il basket femminile, l’NFL arriverà nel giro di qualche anno. Penso che dovrebbero avere anche una squadra di basket maschile. C’è tutto qui, e l’arena è anche facile da raggiungere dall’aeroporto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy