NBA Playoffs Inside Preview II Turno Est

NBA Playoffs Inside Preview II Turno Est

Commenta per primo!

PREVIEW II TURNO EST: HAWKS-WIZARDS Atlanta Hawks

bleacherreport.com
Quintetto titolare: Jeff Teague, Kyle Korver, DeMarre Carroll, Paul Millsap, Al Horford Panchina: Mike Scott, Kent Bazemore, Pero Antic, Dennis Schroeder, John Jenkins, Elton Brand, Shelvin Mack, Austin Daye, Mike Muscala, Thabo Sefolosha (out for the season) Punti di forza mostrati nel I turno: la capacità di giocare coralmente a difesa schierata, “in stile Spurs”. Oppure quando sfruttano la transizione veloce, poiché diventano quasi inarrestabili, grazie anche a quella macchina che risponde al nome di Kyle Korver. Punti di debolezza mostrati nel I turno: il primo turno ha mostrato il fatto che non riescono ad azzannare la partita (e la serie) anche contro una squadra nettamente inferiore. Contro Washington dovrà continuare con il gioco di gara-6, che ha consentito agli Hawks di dominare l’avversario come molte volte ha fatto in regular season Washington Wizards
angryattherim.altervista.org
Quintetto titolare: John Wall, Bradley Beal, Paul Pierce, Nené Hilario, Marcin Gortat Panchina: Ramon Sessions, Rasual Butler, Kevin Seraphin, Martell Webster, DeJuan Blair, Otto Porter, Garrett Temple, Kris Humphries, Drew Gooden, Will Bynum Punti di forza mostrati nel I turno: il primo turno ha mostrato un dominio assoluto sia in termini di gioco, sia in termini di carattere contro una squadra, però, non all’altezza della situazione. Il dato chiave è stata la panchina, con i vari Gooden, Porter e Sessions a guidare la second unit. Ah, poi c’è un certo Paul Pierce, che continua a dominare anche quando non si muove più o quasi… Punti di debolezza mostrati nel I turno: nel primo turno davvero poche debolezze, tant’è vero che hanno chiuso in 4 gare partendo con il fattore campo avverso. Qualche difficoltà l’hanno avuta quando devono attaccare a difesa schierata, e avendo gli Hawks un mastino come Carroll che proverà in qualche azione a bloccare Wall, probabilmente Washington avrà dei problemi. Key Factors: I lunghi Wizards. Se vogliono limitare l’asse Millsap-Horford, i lunghi Wizards (uno dei reparti di lunghi più folti della Lega) devono darsi da fare anche in difesa. Ecco perché probabilmente verranno molto impiegati anche Seraphin e Gooden. Pronostico Basketinside: Hawks in 6 PREVIEW II TURNO EST: CAVALIERS-BULLS
bleacherreport.com
Cleveland Cavaliers
bleacherreport.com
Quintetto titolare: Kyrie Irving, J.R. Smith, LeBron James, Kevin Love, Timofey Mozgov. Panchina: Iman Shumpert, Matthew Dellavedova, Joe Harris, Brendan Haywood, James Jones, Shawn Marion, Mike Miller, Kendrick Perkins, Tristan Thompson. Punti di forza mostrati nel primo turno: Nello sweep contro i Celtics i Cavs hanno mostrato una forza mentale notevole. E’ stato un crescendo partita dopo partita, come se l’inesperienza di molti giocatori del roster sparisse di volta in volta. L’attacco è sicuramente il punto di forza della squadra grazie, anche, alla grande pericolosità nel tiro da 3. Infine c’è il LeBron James, che ha già mostrato con Boston come nei momenti di difficoltà sappia prendersi la squadra sulle spalle e trascinarla alla vittoria. Punti di debolezza mostrati nel primo turno: I Cavs hanno mostrato qualche mini passaggio a vuoto sia in difesa che in attacco, momenti che hanno consentito a Boston di rimanere (o ritornare) in partita diverse volte. Contro i Bulls questi passaggi a vuoto potrebbero costare molto più caro, quindi serve la concentrazione massima in difesa e la ricerca della giusta armonia in attacco in ogni possesso. Il problema principale sarà poi la panchina, soprattutto visto l’infortunio di Love e la squalifica di J.R.. Se coach Blatt farà partire sia Thompson che Shumpert nello starting five, dalla panchina i punti in arrivo saranno molto pochi. Chicago Bulls
dunksndank.com
Quintetto: Derrick Rose, Jimmy Butler, Mike Dunleavy, Pau Gasol, Joakim Noah. Panchina: Nikola Mirotic, Taj Gibson, Aaron Brooks, Tony Snell, E’Twaun Moore, Kirk Hinrich, Doug McDermott, Nazr Mohammed, Cameron Bairstow. Punti di forza mostrati nel I turno: I Bulls hanno il loro punto di forza nella difesa, aspetto importante del gioco di Thibodau. Contro i Bucks è stato fondamentale il backcourt con Rose e Butler, il primo ha mostrato sprazzi del Rose pre-infortuni. I Bulls, infine, si sono dimostrati molto pericolosi dalla lunga distanza. Punti di debolezza mostrati nel I turno: Un aspetto su cui devono lavorare gli uomini di Thibodau sono i blackout che colpiscono improvvisamente l’attacco. L’esempio lampante è stato il primo il primo quarto di gara 2 contro i Bucks, dove hanno segnato soltanto 11 punti tirando 5/21 dal campo. Per finire, la coppia Gasol-Noah deve rendere di più, dato che ha faticato contro Milwaukee. Key Factors: Sulla carta Cleveland è più forte, ma Chicago ha una difesa e un carattere che potrebbe anche portarli in finale di conference. I Bulls devono, però, chiedere il massimo da tutti, compresi Mirotic, Brooks e Gibson che nel primo turno sono spariti o hanno calato di molto il loro rendimento. Pronostico Basketinside: Cavaliers in 7

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy