NBA Playoffs Inside Preview II Turno Ovest

NBA Playoffs Inside Preview II Turno Ovest

Preview II Turno Ovest: Warriors-Grizzlies

a cura di Francesco Maccari

pressdemocrat.com
Golden State Warriors
sacramento.cbslocal.com
Quintetto titolare: Stephen Curry, Klay Thompson, Harrison Barnes, Draymond Green, Andrew Bogut. Panchina: Andre Iguodala, Shaun Livingston, Leandrinho Barbosa, Justin Holiday, Brandon Rush, Festus Ezeli, Ognjen Kuzmic, Marreese Speights, David Lee, James Michael McAdoo. Punti di forza mostrati nel I turno: difesa e attacco elitarie, più uno Steph Curry probabile MVP che predica pallacanestro e sembra essere nel suo prime. Panchina di livello ottimo e coesione eccezionale. Punti di debolezza mostrati nel I turno: non ci sono evidenti debolezze mostrate dai GSW nel primo turno vinto 4-0 contro i Pelicans. Per metterli in difficoltà occorre riuscire a forzare turnovers (le stats di Regular Season mostrano che nelle gare con più di 14.6 TO i Warriors sono più “umani”). Memphis Grizzlies
khaleelward.com
Quintetto: Mike Conley, Courtney Lee, Tony Allen, Zach Randolph, Marc Gasol. Panchina: Beno Udrih, Vince Carter, Jeff Green, Kosta Koufos, John Leuer, Nick Calathes, Russ Smith, Jordan Adams, Jarnell Stokes, JaMychal Green. Punti di forza mostrati nel I turno: una difesa perfetta per limitare gli esterni avversari. Conley, Lee e Allen sono clienti scomodissimi per qualsiasi backcourt. Punti di debolezza mostrati nel I turno: attacco inconsistente quando il frontcourt Gasol-Randolph non funziona al massimo. Tiro da tre che va e viene e sistema offensivo forse troppo dipendente dai due lunghi.

Key factors

Mike Conley. Se i Grizz hanno una minima speranza di sopravvivere a questo turno hanno bisogno del loro giocatore più importante, il loro floor general Mike Conley Jr, uscito male da uno scontro nel primo turno che gli ha provocato diverse fratture facciali. Se recuperano il proprio play, i Grizz possono dire la loro. In più, se le difesa di Memphis (una delle più preparate in questo campo) riuscirà a sporcare i possessi Warriors e costringerli a significativi turnover, renderà la vita di Curry e soci molto più complessa di quanto ha potuto New Orleans. Pronostico Basketinside: Warriors in 6

Preview II Turno Ovest: Rockets-Clippers

foxsport.com
Houston Rockets

a cura di Matteo Andreani

vavel.com
Quintetto Titolare: Jason Terry, James Harden, Trevor Ariza, Terrence Jones, Dwight Howard. Panchina: Corey Brewer, Clint Capela, Joey Dorsey, Nick Johnson, Kj McDaniels, Kostas Papanikolaou, Pablo Prigioni, Josh Smith. Punti di forza mostrati nel I turno: James Harden. Il barba sta giocando in modo impressionante, da vero MVP della lega contro i Mavs. Vero Leader della squadra, sa caricarsi i Rockets nei momenti di difficoltà e dimostra di saper passare la palla anche in modo discreto. I Rockets sono molto forti sotto canestro con l’ottimo contributo del pacchetto Howard, Jones e Smith. Punti di debolezza mostrati nel I turno: Da migliorare per prima cosa la percentuale ai tiri liberi della squadra, non impeccabile per dirla tutta. Houston ha mostrato anche qualche problema nel gestire il vantaggio nei minuti finali di gioco, e per vincere questo turno e i Playoffs, è indispensabile crescere sotto quest’aspetto. Los Angeles Clippers

a cura di Leonardo Zeppieri

cbssport.com
Quintetto titolare: Chris Paul, J.J. Redick, Matt Barnes, Blake Griffin, DeAndre Jordan Panchina: Austin Rivers, Jamal Crawford, Glen Davis, Spencer Hawes, Hedo Turkoglu, Dahntay Jones, Lester Hudson, Ekpe Udoh Punti di forza mostrati nel I turno: Resilienza. Questi Clippers sono una squadra capace di superare le avversità, e le vittorie in gara 4, gara 6 e gara 7 sono lì a dimostrarlo. Blake Griffin e Chris Paul sono due Top 10 NBA a tutti gli effetti e possono aprire le difese, creando per loro stessi e per i compagni. Inoltre, nel famoso “crunch time” CP3 è stato fantastico. DeAndre Jordan fattore in difesa e a rimbalzo. Punti di debolezza mostrati nel I turno: Sicuramente la panchina. Rivers ha veramente poco dietro al quintetto base; Crawford (ma deve trovare continuità) e Davis sono gli unici cambi affidabili. Per il resto, il solo Austin Rivers, giocatore di energia e difesa, trova spazio nelle rotazioni. Altro fattore che potrebbe giocare un brutto scherzo ad LA è la stanchezza, dopo una serie spossante. Da valutare le condizioni fisiche di Paul.

Key factors

Due saranno i fattori in grado di indirizzare la serie da una parte o dall’altra: l’apporto dei comprimari e l’entità dell’infortunio di Chris Paul. Se il #3 sta bene ed è quello della serie contro gli Spurs, LA sembra avere un piccolo vantaggio. Fondamentale anche il contributo dei “role players”, in particolare la difesa di Jones sui pick and roll Paul-Griffin da una parte e la marcatura di Barnes su James Harden dall’altra. Pronostico Basketinside: Clippers in 6

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy