NBA, si studia la tecnologia indossabile

NBA, si studia la tecnologia indossabile

Commenta per primo!
slamonline.com

La National Basketball Association sta investendo sullo studio di prodotti wearable dotati di GPS con la finalità di farli indossare ai giocatori durante le partite. I dispositivi, testati alla Mayo Clinic in Minnesota, sono realizzati da due aziende leader del settore: Catapult e STATSports.

Grazie al peso inferiore ai 30 grammi, questi device possono essere comodamente portati dai giocatori sotto la divisa. Essi rilevano i dati relativi ai movimenti di base, incluse la distanza percorsa e la velocità della corsa. La loro vera utilità deriva, però, dalle informazioni riguardanti salute ed affaticamento fornite dai dati stessi.

Benché la maggior parte delle squadre utilizzi già la tecnologia indossabile durante gli allenamenti, molti GM hanno spinto perché i dispositivi possano essere impiegati presto anche in partita. Ciò nonostante le dirigenze comprendono bene che la NBA debba contrattare con l’unione giocatori per compiere questo passo.

Le perplessità degli atleti riguardano l’uso che le squadre possano fare dei dati raccolti e chi sia autorizzato ad accedervi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy