NBA Sundays: a Milwaukee arriva la sorpresa Sacramento

NBA Sundays: a Milwaukee arriva la sorpresa Sacramento

Domani sera alle 21.30 italiane

di La Redazione

L’appuntamento di questa settimana con le NBA Sundays, le partite domenicali della NBA in prima serata per l’Europa, vede i Milwaukee Bucks ospitare i Sacramento Kings al Fiserv Forum, con diretta domenica 4 novembre a partire dalle 21.30 su Sky Sport NBA.

  • Milwaukee Bucks: Mike Budenholzer è stato scelto dai Bucks come head coach dopo cinque stagioni di successi con Atlanta, dove ha raggiunto i playoff per quattro anni ed è stato nominato Allenatore dell’Anno NBA 2014-15 dopo aver guidato gli Hawks al loro miglior record in regular season nella storia della franchigia. A Milwaukee, che ha raggiunto i playoff in entrambe le due passate stagioni, Budenholzer ha un’eccellente possibilità di vincere grazie alla stella Giannis Antetokounmpo e ad un mix di talento di giovani e veterani. Antetokounmpo è diventato il primo giocatore dai tempi di Wilt Chamberlain dalla stagione 1965-66 a cominciare la stagione con quattro partite in fila con almeno 25 punti e 15 rimbalzi. Khris Middleton è diventato uno dei migliori giocatori dell’Eastern Conference e un potenziale All-Star per questa stagione. Ha una media di 21,8 punti a partita dal 28 ottobre nel 7-1 iniziale dei Bucks. Milwaukee ha aggiunto un paio di veterani di qualità come l’ex giocatore proprio dei Bucks Ersan Ilyasova, che ha giocato per Budenholzer ad Atlanta, e Brook Lopez, ex All-Star. Il rookie Donte DiVincenzo, 17° scelta all’NBA Draft 2018, si già guadagnato minuti importanti alle spalle del backcourt formato da Eric Bledsoe e dell’NBA KIA Rookie dell’Anno 2016-17 Malcolm Brogdon.
  • Sacramento Kings: IKings hanno messo insieme un talentuoso mix di giovani giocatori e sembrano aver intrapreso la buona strada nel tentativo di tornare ai playoff dopo 12 anni di siccità. De’Aaron Fox, la quinta scelta assoluta nell’NBA Draft 2018, ha cominciato molto bene la stagione, guidando la squadra nei punti (17,7 a partita) e negli assist (7,0 a partita) dal 28 ottobre. La seconda scelta di quest’anno, Marvin Bagley III, è utilizzato al momento in uscita dalla panchina ed è apparso estremamente a proprio agio in NBA. Fox e Bagley III si sono uniti a Willie Cauley-Stein, Buddy Hield, Justin Jackson e Bogdan Bogdanovic (Serbia) come membri dello young core dei Kings. Bogdanovic, selezionato nel secondo quintetto NBA Rookie nel 2017-18, deve ancora scendere in campo in questa stagione a causa dell’intervento chirurgico subito alle ginocchia durante l’offseason. I Kings hanno inoltre firmato il serbo Nemanja Bjelica, che ha giocate le passate tre stagione come riserva chiave nei Timberwolves. Attualmente è il titolare con i Kings, con le medie di 13,5 punti e 6,5 rimbalzi a partita e tirando con più del 60% dal campo.
  • I leader dei Bucks: Giannis Antetokounmpo (26.1 ppg); Giannis Antetokounmpo (13.7 rpg); Eric Bledsoe Fox (6.7 apg)

 

  • I leader dei Kings: De’Aaron Fox (17.7 ppg); Willie Cauley-Stein (8.0 rpg); De’Aaron Fox (7.0 apg)

  • Precedenti in stagione: Questo è il primo incontro tra le due squadre. I Bucks hanno vinto la serie della stagione 2017-18 per 2-0.

 

  • Chiavi della partita:Come accade durante la maggior parte delle partite, Giannis Antetokounmpo rappresenta un grosso problema per gli accoppiamenti difensivi degli avversari, ma soprattutto per i Kings, il cui quintetto base è formato da tre guardie più Nemanja Bjelica e Willie Cauley-Stein come up front. Sacramento deve prestare molta attenzione ad Antetokounmpo. Entrambe le squadre sono tra le migliori 6 come ritmo di gioco, per cui ci si aspetta una partita molto veloce. Le squadre di Atlanta di Mike Budhenholzer sono sempre state vicino al top della lega come assist e coach Bud ha già portato questa mentalità ai Bucks. Hanno anche il secondo numero più alto di tentativi di tiri da tre punti a partita. I Kings sono invece vicini al fondo della lega come tentativi di tiri da tre punti.

 

  • Curiosità: Bogdan Bogdanovic e Nemanja Bjelica di Sacramento fanno entrambi parte della nazionale serba. I Kings hanno quattro giocatori che provengono dall’università del Kentucky: Willie Cauley-Stein, De’Aaron Fox, Wenyen Gabriel e Skal Labissiere. Fox e Gabriel sono stati compagni di squadra a Kentucky nella stagione 2016-17. Fox e Justin Jackson sono stati compagni AAU nell’area di Houston. La guarda dei Bucks Jaylen Morris ha giocato a Molloy College, scuola di Division II, prima di pagare 150 dollari per un provino con i Long Island Nets dell’NBA G League ed essere draftato successivamente dagli Erie BayHawks. I Bucks hanno esordito al Fiserv Forum. La squadra ha venduto più di 10,000 abbonamenti per la stagione 2018-19. Questo è il maggior numero di abbonamenti mai venduti per una singola stagione nella storia della squadra.

# # #

Ufficio stampa NBA Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy