Nets, Prokhorov: “Il prossimo anno spero di avere una squadra competitiva per il titolo”

Nets, Prokhorov: “Il prossimo anno spero di avere una squadra competitiva per il titolo”

businessinsider.com

Nel suo primo commento dopo il licenziamento dell’head coach Lionel Hollins e del General Manager Billy King, il proprietario dei Brooklyn Nets Mikhail Prokhorov – che ha notoriamente dichiarato che il suo team avrebbe vinto un anello dentro i 5 anni del suo potere – ha detto: “Devo guardare alla realtà. Sono sicuro, per la prossima stagione, di sperare di essere una contender per il titolo“, ha riportato Dan Feldman.

L’imprenditore russo ha anche aggiunto: “Ancora ci credo. Con un po’ di fortuna i nostri risultati possono migliorare. Francamente merito un titolo più ora che 6 anni fa’ quando ho preso in mano la franchigia“- ha detto Prokhorov con un debole sorriso.

Dunque è finita la breve era delle aspirazioni per la squadra di Brooklyn. Sfortunatamente per i Nets, che lo vogliano capire o no, non hanno nessuna alternativa se non quella di affrontare la realtà. Al momento, infatti, sono con 10 vittorie e 27 sconfitte nei primi 3 mesi di NBA e, sprovvisti di talento, non avranno una scelta al primo giro fino al Draft del 2019.

Il loro unico imperativo al momento non è quello di tradare le loro uniche risorse futuribili come lo possono essere Rondae Hollie-Jefferson, Chris Jefferson e qualsiasi giocatore abbiano acquistato negli anni passati, ma soltanto quello di prendersi le proprie colpe e sperare di restare decenti abbastanza per attirare tifosi nei prossimi anni. Ad esempio, un paio di anni fa’ si aveva un quintetto come Deron Williams-Joe Johnson-Paul Pierce-Kevin Garnett-Brook Lopez che portò il team ai play-off con discretezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy